L’influencer più noto del mondo crypto, John McAfee, ha promesso su Twitter di rivelare la vera identità di Satoshi Nakamoto.

Read this article in the English version here.

In realtà, questa iniziativa sembra più una mossa pubblicitaria che un vero tentativo di arrivare a rendere noto chi si nasconde dietro l’identità del creatore di Bitcoin, ma visto che McAfee risulta essere a tutti gli effetti l’influencer più importante in questo settore il suo tweet sta suscitando molto interesse.

“Ho protetto l’identità di Satoshi. È ora, però, che la questione venga chiusa. Impostori affermano di essere lui, stiamo spendendo tempo ed energia nel cercarlo. È uno spreco. Ogni giorno rivelerò dei particolari sull’identità di Satoshi fino a quando lui stesso non si rivelerà, o lo rivelerò io”.

Per confermare l’ipotesi secondo cui conosce personalmente Nakamoto, McAfee ha postato un altro tweet con un ipotetico screenshot di un’email ricevuta oggi da un certo Satoshi che lo incita ad andare avanti con questa iniziativa.

In un precedente tweet McAfee aveva rivelato che, secondo lui, Satoshi non è la CIA, né alcuna altra agenzia di qualsiasi governo mondiale, ma si tratterebbe di un collettivo di persone. Tuttavia, ha anche affermato che il whitepaper di Bitcoin sarebbe stato scritto da una singola persona che attualmente risiede negli Stati Uniti.

L’influencer ha anche promesso che nel corso dei prossimi giorni divulgherà altre informazioni fino a che Satoshi non si convincerà a rivelarsi.

Non è detto tuttavia che alla fine, qualora il vero creatore di Bitcoin decidesse di non farsi avanti, McAfee ne rivelerebbe veramente l’identità.

Nel frattempo, John McAfee è ancora candidato per la Presidenza degli Stati Uniti, sebbene ormai viva in esilio al di fuori dei confini degli USA per problemi con il fisco.