John McAfee lancia la sua moneta
John McAfee lancia la sua moneta
Blockchain

John McAfee lancia la sua moneta

By Fabio Lugano - 30 Mag 2018

Chevron down

Read the article in English language here.

John McAfee è una delle persone più estrose e geniali in circolazione.

Dopo aver celebrato il proprio giorno dell’indipendenza valutaria alcuni giorni fa, ha annunciato che la sua valuta, la “McAfee Redemption Unit” dovrebbe essere emessa il 24 giugno prossimo.

Non si tratterà di una criptovaluta, ma di una ordinaria valuta fiat su carta, come le normali banconote.

La sua valuta è stampata con numeri di serie completi e sistemi di sicurezza, fra cui ologrammi su entrambi i lati per l’anticontraffazione.

Sarà però collegata alla blockchain e può essere pagata con il suo “backing” in criptovalute.

Il geniale programmatore ha fatto due tweet in materia. Nel primo ha affermato che: “Non è una scherzo. La McAfee Redemption Unit è realtà e arriverà entro 26 giorni. La grafica è in bassa risoluzione, non voglio mostrare troppo ora. Stampata su filigrana, ologrammi sui due lati, con numeri di serie legate alla blockchain, redimibili, convertibili, collezionabili”

Particolari anche i temi riprodotti, come si può vedere nell’immagine:

mcafee crypto

Nella banconota del valore di un MRU c’è John circondato da cinque donne, in quella da cinque sempre McAfee in versione ritratto, in quella da dieci Jihan Wu, fondatore di Bitmain, in quella da venti Brock Pierce, della Bitcoin Foundation, e in quella da 50 il famigerato Roger Ver.

Le banconote riportano tutte la seguente scritta: “Per  favore venite all’ufficio di rimborso fra le ore una e tre del pomeriggio a Rinconada de Los Caracoles, 109, Departmento 01 Conchas China Puerto Vallarta, Messico 48390. Presentate il vostro certificato.

Il centro per il rimborso verificherà la sua autenticità e vi darà una data, un momento e un luogo negli USA dove il Signor McAfee vi incontrerà”.

A legger queste parole sembra che il backing non sia in criptovalute come appariva dal tweet, ma sia in realtà un backing nel tempo dell’imprenditore, come se stesse distribuendo dei buoni per un incontro con lui.

Come spesso accade quando si parla dell’inventore degli antivirus c’è un mix di genialità e di confusione.

L’idea di una banconota redimibile in criptovalute è, per certi versi geniale, mentre una con alla base il tempo di John Mcafee è molto meno interessante.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.