Gelo sulle crypto, non basta il caldo estivo
Trading

Gelo sulle crypto, non basta il caldo estivo

By Federico Izzi - 23 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Torna prepotente la pressione ribassista. Per la terza volta da inizio anno si torna sui minimi di mercato.

La capitalizzazione totale perde oltre l’8% in un giorno fino a sfiorare i 250 miliardi di dollari, poco sopra i minimi annuali di inizio aprile.

Nelle ultime 24 ore il volume degli scambi è passato da $11 mld a oltre $17 miliardi, a conferma del periodo di forte tensione.

In alcune fasi della giornata di venerdì, sia bitcoin che ethereum hanno segnato dei ribassi a doppia cifra. Le quote di mercato delle due big appaiono in leggero aumento, a conferma di come in questo periodo siano le altcoin a mostrare maggiori difficoltà.

Questa mattina la lista delle prime 100 cripto è colorata di rosso. Per trovare gli unici due segnali in controtendenza bisogna scendere sino alla 60a posizione occupata da Cryptonex (CNX) con un +1,2%, e alla 96a posizione presidiata da Docademic (MTC) che viaggia oltre il 5%. Tra le peggiori troviamo Cortex (CTXC) con un ribasso superiore al -20% e Bitcoin Diamond (BCD) che sfiora il -19%. Per quest’ultimo, tra i fork del protocollo originario del Bitcoin che hanno caratterizzato il secondo semestre 2017, bisogna registrare un crollo del -97% dai massimi assoluti di fine 2017. Stessa sorte per un altro fork, quello di Bitcoin Gold (BTG) che dai massimi di novembre a $509 ad oggi registra quotazioni poco sopra i $25.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Osservando il Bitcoin, i prezzi delle ultime ore tornano per la terza volta ai livelli più bassi dell’anno, al -70% rispetto ai massimi assoluti di metà dicembre.

Il volume degli scambi di ieri segna il picco più alto da inizio maggio. Livelli comunque inferiori del 40% ai volumi di inizio aprile e del 70% rispetto a febbraio, periodi ei quali le quotazioni avevano raggiunto i 6000 dollari (livelli analoghi ad ora).

Con un ribasso di oltre il 40% dai massimi di inizio maggio (area 10mila dollari) e del -24% dai livelli di inizio giugno, il Bitcoin si trova per la terza volta a dover difendere un cruciale supporto.

Ieri pomeriggio sull’exchange Bitfinex, il primo a livello mondiale per scambi giornalieri sul bitcoin, per alcuni minuti si prezzi hanno quotato poco sopra i 5900 dollari, confermando la particolare tensione e la chiusura “al meglio” di alcune posizioni.

Tecnicamente la situazione è molto delicata. Nonostante non si registri particolare panico nelle vendite, un ulteriore colpo al ribasso sotto i 6000-5800 dollari potrebbe far aumentare i volumi in vendita, con il rischio di ulteriori affondi verso area 5400 dollari.

L’impostazione di lungo periodo rimane allineata alla struttura dei cicli a un anno mezzo che sinora hanno accompagnato la storia della prima criptovaluta. Se anche questa volta la sincronia sarà confermata, ciclicamente saremmo entrati nella fase prossima alla chiusura, nonché la più delicata, come effettivamente dimostrano i recenti sviluppi.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum

Tiene meglio la seconda criptovaluta. Nonostante la perdita di valore di circa il 20% in meno di due giorni e del 30% dai livelli di inizio mese, rimane distante dai minimi di inizio aprile.

La tendenza di medio periodo rimane ribassista. Continuano a mancare i segnali di un cambio trend sul ciclo mensile. Ogni tentativo di rialzo provato da metà maggio si è dimostrato un semplice ‘rimbalzo’ tecnico.

La tendenza di massimi e minimi inferiori presente da oltre un mese, disegna un quadro desolante per chi si aspettava un ritorno della forza in linea con la chiusura di un ciclo bimestrale che tarda ad arrivare.          

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.