Heroes Prize Competition 2018, Maratea capitale delle startup
Eventi

Heroes Prize Competition 2018, Maratea capitale delle startup

By Amelia Tomasicchio - 2 Set 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

[COMUNICATO STAMPA]

Idee originali, sostenibili, rivoluzionarie si mettono in viaggio verso il Sud Italia. Il vento dell’innovazione soffia sul finire dell’estate a Heroes Meet in Maratea, il primo festival euro-mediterraneo che riunisce nella perla del Tirreno gli eroi più ispirati del nostro tempo.

In occasione della terza edizione del meeting dedicato a innovazione, futuro e impresa, quest’anno incentrato sul tema “Money > Value”, che si terrà a Maratea dal 20 al 22 settembre, si svolgerà parallelamente l’Heroes Prize Competition: il contest dedicato a startupimpreseteam informali che premia le realtà più innovative, sostenibili e in grado di dimostrare la capacità di rispondere efficacemente alle principali sfide economiche e sociali del nostro tempo.

Sono 50 le startup che hanno superato il primo step della competizione che ha ricevuto oltre 100 iscrizioni.

Sono ancora poche, ma più numerose rispetto alle precedenti edizioni, le donne a capo delle nuove startup. Sono tutti giovani imprenditori, inventori, visionari, eroi appassionati che vedono nell’innovazione la chiave del futuro.

Si interessano principalmente al settore di Internet of things.

3Bee, per esempio, è una startup che si occupa di innovativi sistemi IoT per monitorare gli animali d’allevamento. Butterfly è un tool di collaborative decision-making che consente di gestire e facilitare i processi decisionali di gruppo. O ancora Parkit! che elabora soluzioni tecnologicamente strategiche per la gestione ottimale e responsabile dei contesti urbani nell’ottica di una rigenerazione urbana sostenibile.

Sono numerose anche le startup che si occupano di fintech, come EasyTax Assistant, che trasforma il sistema fiscale corrente fornendo un calcolo previsionale per il risparmio fiscale associato ad ogni singola spesa. Sono tante inoltre le startup dedicate ai viaggi come ViviLOFT, un sistema ricettivo diffuso che si pone l’obiettivo di valorizzare i paesaggi rurali ed extraurbani, composto da micro architetture riservabili ad ore, o JoinBed, una piattaforma che unisce le caratteristiche di AirBnb ad altre interessanti features per rendere l’esperienza local sempre più coinvolgente.

Compaiono, infine, piattaforme blockchain come VIMOVE in cui i video creators vengono supportati dalle proprie communities per co-produrre video, o Il MIO World, per la certificazione del fashion di lusso.

La tecnologia blockchain, applicabile in molteplici settori, sorprende nel food con la startup Posti che offre un certificato di qualità dei singoli piatti serviti a ristorante, di cui viene raccontata la storia, la composizione, la lavorazione, le cotture e i valori nutrizionali.

Arrivano da tutta Italia, isole comprese, le 50 startup selezionate che durante i tre giorni del festival parteciperanno alla Pitch Competition. Ma solo 5 finaliste potranno accedere all’ultima fase di valutazione il 22 Settembre 2018, tra le quali il vincitore sarà infine selezionato da una giuria di esperti, da una giuria di pari e da una giuria popolare nell’ambito dell’inedito contest A tavola con la startup.

Qui per leggere la lunga lista di rivoluzionarie startup che parteciperanno ad Heroes Meet in Maratea, evento di cui Cryptonomist è media partner.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.