Stipendi stellari per tutti i Blockchain developer
Blockchain

Stipendi stellari per tutti i Blockchain developer

By Adrian Zmudzinski - 22 Ott 2018

Chevron down

I blockchain developer sono tra i professionisti con i più alti guadagni nell’industria tecnologica e guadagnano tanto quanto i migliori sviluppatori di intelligenza artificiale e più degli ingegneri in qualsiasi altro campo.

Read this article in the English version here.

In media, secondo CNBC, gli ingegneri blockchain guadagnano tra i 150.000$ e 175.000$ annui. Gli ingegneri di software guadagnano in media 135.000 dollari, che è molto inferiore quindi a quello che guadagnano i loro coetanei nel mondo della blockchain.

Un fattore determinante può essere il fatto che le grandi aziende hanno iniziato a lavorare su progetti che coinvolgono la tecnologia blockchain e ora hanno bisogno di tali professionisti.

Amazon, Facebook, IBM e Microsoft hanno iniziato a lavorare sui loro progetti blockchain e pagheranno grandi somme ad esperti in queste aree.

Il sub-role blockchain è stato aggiunto a Hired alla fine del 2017, e l’offerta di lavoro per tali posizioni è quadruplicata da allora. Molti di questi lavori tendono a portare titoli come ingegnere dei sistemi, architetto di soluzioni o ingegnere backend, ma sempre più di loro elencano la blockchain come abilità desiderata.

“Gli ingegneri dei software scarseggiano, ancora di più se si tratta di blockchain, ed è per questo che gli stipendi sono ancora più alti”, ha commentato Mehul Patel, il CEO dell’azienda.

I professionisti del settore hanno chiaramente notato la forte domanda, e vengono continuamente contattati da persone che offrono loro posizioni di lavoro in diverse aziende. Dustin Welden, un ingegnere blockchain, lo ha descritto in questo modo:

“Quando il mio titolo è diventato ‘ingegnere blockchain primario,’ la situazione è diventata implacabile. Ora ricevo richieste di interviste ogni giorno su LinkedIn”.

Adrian Zmudzinski
Adrian Zmudzinski

Adrian è un appassionato di tecnologia e IT, specializzato nell'analisi di token, tecnologia blockchain e crypto. Il suo interesse verso Bitcoin risale al 2009, espandendosi al mondo delle crypto più in generale. Le sue analisi si concentrano per lo più sulle potenzialità tecnologiche alla base dei token.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.