Tornano i grattacapi dello spread sulle quotazioni del Bitcoin
Tornano i grattacapi dello spread sulle quotazioni del Bitcoin
Trading

Tornano i grattacapi dello spread sulle quotazioni del Bitcoin

By Federico Izzi - 13 Nov 2018

Chevron down

Dopo aver riassorbito lo scossone dello spread sulle quotazioni di ottobre, la forchetta delle quotazioni di bitcoin sui vari exchange torna nuovamente ad allargare il valore del bitcoin (BTC).

Read this article in the English version here.

Questa mattina le quotazione tra Bitfinex che nonostante l’agguerrita concorrenza riesce a rimanere il primo exchange per scambi giornalieri in bitcoin, indicano una differenza di circa 100 dollari. Ad esempio, BTC viene scambiato a 6450 dollari su Bitfinex, mentre su altri exchange primari (tipo Binance, CoinsBank, Liquid e OKEx) si aggirà tra i 6320 e 6380 dollari.

La calma piatta che da mesi ingabbia i prezzi della principale criptovaluta in un canale tra i 6000 e 6800 dollari, segna uno dei periodi più noiosi da quando il primo scambio di crypto consentì la compravendita fuori dai tradizionali portafogli digitali.

Statisticamente questi periodi di bassa volatilità, al contrario di quanto accade nei tradizionali mercati azionari, coincidono con fasi di accumulazione che precedono importanti rialzi.

Sarà per questo motivo che negli ultimi giorni il sentiment degli operatori è tornato a salire raggiungendo pari livelli di fine luglio, quando il valore del bitcoin superava gli 8200 dollari.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Quotazioni Bitcoin (BTC)

Prendendo come riferimento il grafico e le quotazioni di Bitfinex, questa mattina bitcoin accusa una leggera flessione poco sotto i 6450 dollari.

Sarà importante monitorare eventuali differenze di prezzo – lo spread sulle quotazioni di bitcoin – tra i principali exchange ed un eventuale test dei 6200 dollari, uno dei livelli cruciali sul medio-lungo periodo.

Solamente un ritorno sopra i 6750 tornerà a far tirare un sospiro di sollievo.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Quotazioni Ethereum (ETH)

Da venerdì scorso i prezzi continuano a rimanere incollati all’area dei 210 dollari. Buoni i volumi degli scambi anche se inferiori alla media dell’ultimo mese.

Tecnicamente rimangono valide le precedenti indicazioni: monitorare area 200-190 al ribasso, mentre al rialzo è necessario un recupero oltre i 220-230 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.