Sudafrica: consultazione online per una regolamentazione crypto
Regolamentazione

Sudafrica: consultazione online per una regolamentazione crypto

By Fabio Lugano - 16 Gen 2019

Chevron down

Le autorità finanziarie del Sudafrica hanno lanciato una consultazione online per la bozza di una nuova regolamentazione crypto.

Read this article in the English version here.

A mettere in piedi l’iniziativa dal carattere originale sono state le principali autorità del Sudafrica in materia economica: la FIC (Financial Intelligence Centre), la FSCA (Financial Sector Conduct Authority), il Tesoro Nazionale (National Treasury), la Banca Centrale (SARB) e la SARS (South African Revenue Service),

Le criptovalute in Sudafrica sono prive di qualsiasi tutela di carattere legale, nonostante le autorità locali abbiamo emesso degli avvisi sulla rischiosità degli investimenti fin dal 2014, raccomandando la massima prudenza in materia.

Il sempre crescente interesse nelle crypto, però, fa sì che non sia più possibile ignorare il fenomeno per cui le autorità hanno deciso di formare un gruppo intergovernativo per lo studio del problema. Ne sono nate delle linee guida sottoposte ora a consultazione al pubblico, fino a metà febbraio.

Il gruppo di studio evidenzia come i diversi Paesi abbiano scelto livelli di regolamentazione crypto diversi, passando da un livello zero, in cui il problema viene ignorato ad un livello cinque in cui il fenomeno delle criptovalute è o completamente sottoposto a normativa o fermamente vietato.

Attualmente, all’interno di questa regolamentazione crypto, la posizione del Sudafrica è al livello due, quello delle raccomandazioni, ma la volontà degli enti di governo sarebbe quella di passare almeno ad un livello tre, con l’emissione di linee guida.

Non vi è invece intenzione di passare al livello successivo, cioè la completa regolazione o addirittura al bando delle valute stesse.

Naturalmente precondizione di questo tipo di regolamentazione crypto è l’applicazione della normativa antiriciclaggio così come risultante dalle indicazioni della FATF, l’organismo internazionale che ha emesso le più recenti indicazioni in materia universalmente accettate.

L’obiettivo finale di questa proposta di regolamentazione in Sudafrica è quello di ottenere un elevato livello di protezione dell’investitore finale, massimizzando l’efficienza del sistema, ma impedendo la creazioni di situazioni speculative con eccessivi livelli di arbitraggio.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.