Bitmain: presto un nuovo ASIC per il mining di Litecoin
Mining

Bitmain: presto un nuovo ASIC per il mining di Litecoin

By Emanuele Pagliari - 5 Giu 2019

Chevron down

Stando ai rumor che circolano in rete negli ultimi giorni, pare che il colosso del mining Bitmain si stia preparando per annunciare un nuovo ASIC destinato al mining di litecoin.

Read this article in the English version here.

Le possibili motivazioni sarebbero principalmente due: la crescita record dell’hashrate di LTC in queste ultime settime ed il mancato aggiornamento della gamma di ASIC per il mining di litecoin dal giugno 2017.

Negli ultimi sei mesi infatti, Bitmain ha annunciato diversi prodotti per il mining di bitcoin, ma nessun dispositivo per minare litecoin. Alla fine del 2018, l’azienda aveva immesso sul mercato i primi ASIC BTC con chip realizzati a 7 nanometri, seguiti poi dalla gamma S17 annunciata lo scorso aprile.

Dal momento che fra due mesi avverrà l’halving di litecoin, con il conseguente dimezzamento del premio per blocco, l’azienda potrebbe cogliere l’occasione per commercializzare i propri ASIC per minare litecoin.

I nuovi ASIC litecoin di Bitmain sarebbero già attivi

La crescita record dell’hashrate in queste ultime settimane potrebbe essere dovuta alla fase di test dei nuovi prodotti da parte di Bitmain. Secondo le community Reddit, infatti, l’azienda starebbe già utilizzando i nuovi Antminer per il mining di litecoin.

In questo modo, Bitmain avrebbe il vantaggio tecnologico assoluto, dal momento che solo l’azienda stessa dovrebbe aver accesso agli ASIC in anteprima.

Dal momento che Bitmain nell’ultimo anno ha subito corpose perdite finanziarie, non è da escludere che il colosso cinese stia approfittando della propria posizione per trarre ampi profitti dal mining di LTC prima dell’halving. Non solo, l’azienda dopo aver sfruttato gli ASIC potrebbe decidere di venderli al pubblico, così da monetizzare ulteriormente.

Si tratta di una prassi poco corretta ma che è già accaduta più volte in passato, specie con Monero e Zcash.

Le possibili specifiche dell’Antminer L5

L’ASIC in questione potrebbe essere l’Antminer L5, erede dell’L3+. Stando ad una prima fuga di notizia avvenuta su un noto servizio di cloud mining, la macchina dovrebbe offrire prestazioni praticamente doppie rispetto al predecessore.

ASIC mining litecoin LTC

In dettaglio, si parla di un hashrate di ben 1473 MH/s, per un consumo di soli 1425 Watt orari. Si tratta dunque di un device con un’efficienza assai elevata, prossima ad 1 Watt per MHash.

Giusto per fare un paragone, il vecchio Antminer L3+ offre un hashrate massimo di 504 MH/s, per un consumo prossimo agli 800 Watt/ora. Ciò si traduce in un’efficienza di soli 1.5 Watt per MHash.

Tale salto prestazionale è sicuramente dovuto al processo produttivo a 7 nanometri utilizzato per realizzare il nuovo ASIC. Sconosciuto per ora il prezzo e la possibile data di lancio, anche se si stima una cifra prossima ai mille dollari.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.