Mercato crypto oggi in down: BTC -17% in pochi giorni
Trading

Mercato crypto oggi in down: BTC -17% in pochi giorni

By Federico Izzi - 5 Giu 2019

Chevron down

Innegabile: oggi il mercato crypto è in down. La chiusura di giornata con un minimo inferiore per la quarta giornata consecutiva, non accadeva dallo scorso mese di dicembre, quando si toccarono i minimi annuali del 2018. Anche come intensità si evidenzia il movimento ribassista più grave dall’inizio dell’anno: bitcoin segna -17% in quattro giorni, mentre alcune altre crypto calano del 20%.

Read this article in the English version here.

Fonte: COIN360.com

Questo movimento in down sta avvenendo in un modo controllato, ma ciò che preoccupa è la mancanza di fiducia degli operatori. Con i recenti ribassi ancora in atto tornano addirittura i livelli di paura dello scorso febbraio. C’è da evidenziare che il periodo, nonostante siano passati solo 4 mesi, è del tutto cambiato. La struttura del mercato crypto è decisamente diversa da quella di 4 mesi fa.

Pertanto questo movimento ribassista del mercato crypto non è nient’altro che un momentaneo cambio trend che si può definire fisiologico. Considerate le intensità con cui sta avvenendo, non risulta tra i più gravi. Prendendo come riferimento gli ultimi due anni, il trend ascendente del 2017 è inciampato più volte in movimenti che hanno registrato anche cali del – 30% e – 40%. Accadde a gennaio e marzo 2017, quando i prezzi del bitcoin segnando nuovi massimi storici hanno poi arretrato del 30-36%.

Al momento questo ribasso di oggi è decisamente un segnale da non sottovalutare, fino a che non ci saranno chiari segnali di un ritorno da parte del toro.

La giornata vede continuare a prevalere il segno negativo anche se diminuiscono i segni rossi, poco oltre il 60%.

Grafico Bitcoin Cash by Tradingview

Tra i positivi emergono Bitcoin Cash (BCH) e Bitcoin Satoshi Vision (BSV) che mettono a segno un rialzo del 2% dai livelli di ieri. Bitcoin Cash sta cercando di riprendersi la soglia dei 400 dollari abbandonata due giorni fa.

Grafico Bitcoin SV by Tradingview

BSV, ora a 230 dollari, combatte per il massimo del 2019 raggiunto il 30 di maggio con prezzi che si sono spinti a 250 dollari.

Per trovare segnali positivi più netti bisogna scendere oltre la 50° posizione dove si nota Solve (SOLVE) che mette a segno un rialzo del 70%. Tra le più conosciute si notano VeChain (VET) che sale del 6% e Chainlink (LINK) che sale dell’11%. Anche Enjin Coin e Zilliqa salgono del 1%.

Il market cap crypto prova a mantenere i 250 miliardi di dollari di capitalizzazione, dopo aver raggiunto il suo massimo il 30 maggio a 280 miliardi.

Come dominance si evidenzia il bitcoin che nonostante le difficoltà sta mantenendo la quota di mercato a 55,5% evidenziando come tra le maggiori altcoin sia proprio bitcoin quello che sta perdendo meno terreno. Su base giornaliera restano invariate anche Ethereum e Ripple.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Con questo movimento down degli ultimi due giorni il prezzo di bitcoin torna sotto la soglia degli 8.000 dollari non confermando la rottura degli 8.250 dollari, tappo rialzista che aveva spinto gli attacchi del toro a fine maggio. Pertanto la fatica svolta nei primi giorni di giugno è annullata da questa rottura che riporta i prezzi sotto la soglia psicologica degli 8.000 dollari. Preoccupante sarebbe un movimento ribassista sotto i 7.600 dollari. Il livello più decisivo è a 6.800-6.600 dollari

Al rialzo rimane necessario recuperare gli 8.250 dollari per poi andare ad osservare gli 8.700-8.800 dollari.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Il down per Ethereum con i minimi raggiunti ieri, evidenzia un ribasso del 18% in meno di una settimana. ETH sembra voler oggi consolidare i 235 dollari, livello importante che dovrà essere confermato senza mancate rotture verso il basso.

Un’eventuale rottura spingerebbe i prezzi a trovare un margine molto elevato di discesa con il prossimo step ribassista che troverebbe approdo verso i 200 dollari.

Al rialzo è necessario per Ethereum il recupero dei 275 dollari, ma come per bitcoin manca ogni minimo indizio che possa far pensare a un ritorno degli acquisti.

 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.