Nella giornata di oggi del mercato delle criptovalute torna a distinguersi Eidoo con il prezzo del token EDO che sale del 10%. Eidoo registra una delle migliori performance della giornata.

Read this article in the English version here.

Con il rialzo di oggi il prezzo del token EDO sale e sfiora il valore di 1 dollaro. L’area test di 1 dollaro è stata toccata per due volte a gennaio, poi a febbraio 2019 e a fine maggio. Per Eidoo era stato un livello critico dove era prevalsa la resistenza ed era stato respinto l’attacco rialzista. Questo nuovo test ad area 1 dollaro è da seguire con molta attenzione.

Fonte: COIN360.com

È una giornata abbastanza positiva per il resto del settore. Nelle prime 25 posizioni, emergono solo 5 segni rossi. Allargando la view alle prime 100, la percentuale di segnali positivi aumenta al 70%.

Grafico Litecoin by Tradingview

Tra queste prime 25 criptovalute, il movimento ribassista più gravoso è messo a segno da Litecoin (LTC), dopo i forti rialzi degli ultimi giorni con quotazioni a 140 dollari. Dopo questo scatto da centometrista Litecoin tira un respiro di sollievo e oggi vede un ribasso, il peggiore tra le prime 25, con un -2,8%.

Maximine Coin (MXM) in questo ultimo periodo è sulle montagne russe, con giorni fortemente rialzisti alternati ad altri ribassisti, come oggi, con un -36%, che riporta le quotazioni a ridosso dei 4 centesimi di dollaro. MXM ha 68 milioni di dollari di capitalizzazione, con il ribasso di oggi scende in 94° posizione.

Tra le più note, oltre a Litecoin, il ribasso peggiore spetta a Lisk (LISK), in 40° posizione che scende del 3,5%. Enjin Coin (ENJ) arretra dell’1,3%. Anche Cosmos dopo i forti rialzi degli ultimi giorni oggi arretra dell’1%.

Per quanto riguarda i rialzi oggi la prima posizione del podio spetta ad Aurora (AOA) che sale del 52%. In questa giornata si fa notare il rialzo di BitTorrent (BTT) che dopo aver accusato segnali ribassisti oggi mette a segno un primo importante segnale di controtrend con un +7%.

Un altro rialzo degni di nota è ZCash (ZEC) in 2° posizione con 600 milioni di capitalizzazione che sale del 6%.

Grafico Binance Coin by Tradingview

Stessa intensità rialzista per Binance Coin (BNB) che nelle ultime ore aggiorna il record storico assoluto a 36,5 dollari. Binance Coin sale di circa il 6%.

Ci sono anche altri rialzi di giornata come Dash che sale del 5% ed Ethereum che sale del 4% dopo le notizie di Ubisoft che sembra aver ufficializzato l’utilizzo della rete Ethereum per i prossimi anni. Un prossimo segnale di adozione che potrebbe attirare anche altre società di software e fintech.

La  capitalizzazione totale torna a salire recuperando i 261 miliardi di dollari. Scende la quota di mercato di bitcoin a 55% nonostante la giornata positiva dopo il balzo di ieri pomeriggio a 8.100 dollari. In queste ultime ore i prezzi di bitcoin provano a consolidare la soglia di supporto degli 8.000 dollari, soglia che aveva abbandonato lo scorso 7 giugno. Ethereum nonostante il rialzo non trova beneficio sulla dominance che rimane al 10,5%, Ripple rimane a 6,5%.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin si trova a testare gli 8.250 dollari, la resistenza indicata in questi ultimi giorni, livello chiave come era rimasto nel mese di maggio, torna a far prevalere la sua importanza come soglia critica verso un eventuale rialzo. L’attacco rialzista di ieri ha visto la prevalenza di coperture e vendite che hanno spinto i livelli di nuovo a 8.100. In queste ultime 24 ore sta mostrando anche la buona tenuta dell’area psicologica e di supporto degli 8.000 dollari.

Per BTC rimane importante non violare al ribasso la soglia dei 7.400 dollari soglia che per ben 4 volte a maggio ha respinto gli attacchi dell’orso.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Per Ethereum porta beneficio la notizia di Ubisoft che nel corso della notte spinge i prezzi a testare la soglia di 265 dollari. Sono ore cruciali per il proseguimento al rialzo.

Nel caso di una mancata violazione dei 265 dollari si configurerebbe un ipotetico testa e spalla ribassista che diventerebbe pericoloso per una speculazione verso il basso.

Rimane importante ora non solo valutare la rottura dei 265 dollari ma anche la tenuta dei 235 dollari, livelli distanti di circa il 10%.

Previous articleUpland: gioco basato sulla blockchain di EOS raccoglie 2 milioni di dollari
Next articleEthereum: Enigma lancia la seconda testnet
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo