Bitcoin: volumi in crescita accompagnano il rialzo
Trading

Bitcoin: volumi in crescita accompagnano il rialzo

By Federico Izzi - 27 Giu 2019

Chevron down

Il rialzo di ieri pomeriggio accompagna il prezzo di bitcoin ad un passo dei 14000 dollari, accompagnato da volumi in crescita.

bitcoin volumi crescita
Fonte: https://coin360.com/

Ethereum, nel frattempo, aggiorna il record degli ultimi dieci mesi rivedendo i 360 dollari e mettendo a segno un rialzo per entrambe su base giornaliera arrivato a sfiorare il 20%. 

La particolare fase parabolica, che in meno di due mesi registra guadagni percentuali a tripla cifra, attira nuovamente la speculazione che sui top di ieri pomeriggio ha fatto registrare un aumento dei realizzi facendo scivolare in pochi minuti i prezzi di oltre $1000 per bitcoin, e di $55 per ethereum. 

Nonostante l’inciampo, l’alba di giovedì vede le prime due in classifica mantenersi in territorio positivo con rialzi del 5% per bitcoin e del 2% per ethereum. Nella top 20 risultano essere gli unici due segni positivi di giornata, con oltre il 70% del settore che accusa una flessione, evidenziando un saldo negativo sulle 24 ore, anche se nelle ultime ore diminuisce il divario. 

Tra le migliori torna sul podio Chainlink (LINK) che sale di oltre il 15% con prezzi che volano a $2,47 – record assoluto di sempre – realizzando un guadagno medio giornaliero del 10% da inizio mese e arrivando così, grazie ai volumi in crescita, a scalare le posizioni ed a entrare tra le prime 25 in classifica.

bitcoin volumi crescita
Grafico Chainlink by Tradingview

Questa performance giornaliera è un passo dietro a Clipper Coin (CCCX), che segna oggi +17% in 97a posizione con poco più di $71 milioni.

Dalla parte opposta, tra i ribassi più pronunciati della giornata, ci sono quelli di VeChain (VET) che, dopo la gloriosa giornata di martedì scorso con un volo di oltre il 70% in pochi minuti, ha iniziato un lento ritracciamento che oggi vede perdere un altro 13%. Stessa perdita si può dire per Crypto.com Chain (CRO). Anche Zilliqa (ZIL) segna -10,% e non riesce a confermare le rotture dei massimi della scorsa settimana scendendo sotto i $0.018, livelli segnati a metà maggio.

Nelle ultime ore la capitalizzazione totale si spinge a ridosso dei 370 miliardi di dollari, livelli abbandonati nel maggio 2018 con la dominance di bitcoin che raggiunge il 63%, quota registrata l’ultima volta l’11 dicembre 2017, una manciata di giorni prima il record assoluto dei $20000. 

Questo stradominio assoluto zavorra le quote di mercato di ethereum che, nonostante i rialzi delle ultime ore, non riesce a recuperare il 10%. Nel frattempo Ripple continua a scivolare arrivando ad un passo dal 5%. I volumi sono in crescita e segnano un +30% sulla giornata precedente, con oltre $145 miliardi scambiati nelle ultime 24 ore. Con oltre 529mila bitcoin passati di mano in un giorno, per un controvalore di $7,1 miliardi, è la quarta giornata con il volume più alto di sempre.

bitcoin volumi crescita
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

L’estrema euforia continua a spingere verso l’alto i prezzi facendo diventare tecnicamente complesso seguire le evoluzioni e stabilire nuovi target rialzisti. 

A raffreddare gli animi inizia il dubbio sulla tenuta di un rialzo verticale che durante la corsa degli ultimi giorni non abbia costruito livelli di supporto lasciando i primi distanti di oltre il 20% dai livelli attuali, in area 10500. 

Un eventuale affondo accompagnato dalla speculazione potrebbe registrare ribassi anche tra il 30 e 40%, senza intaccare il trend rialzista iniziato ad aprile. Solamente ribassi oltre il 40% dai livelli attuali e con prezzi sotto gli 8000 farebbero scattare un segnale di allarme sull’attuale ciclo annuale appena iniziato. Al rialzo è necessario consolidare i prezzi oltre i 13500.

bitcoin volumi crescita
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Con il secondo miglior rialzo settimanale tra le prime 15 in classifica, Ethereum ha dimostrato di voler recuperare il passo rialzista, riprendendosi la scena e confermando la seconda posizione in classifica con una capitalizzazione ($35,5 miliardi), doppia rispetto a quella di Ripple (XRP) poco sopra i $19 miliardi. 

Il ritorno sopra quota $360 riporta le quotazioni di ETH ai livelli di inizio agosto ’18, coincidente con l’ex supporto di aprile ’18. Il pullback dei prezzi di ETH dai minimi dello scorso dicembre sfiora il 20%, a differenza del BTC che recupera il 50%, evidenziando un movimento che nonostante la buona dinamica rialzista risulta avere meno smalto. 

Diventa necessario il ritorno della fiducia degli investitori che a differenza di un anno diversificano attenzione ed investimenti anche su altri protocolli di blockchain che offrono sviluppi su smart contract. 

Aver superato con brio i 300 dollari ed aver assistito lo slancio oltre i 350 in pochi giorni è un segnale positivo per il medio periodo. Per il lungo periodo, invece, è necessario spingersi oltre i 450 dollari nelle prossime settimane/mesi. 

E’ importante non rivedere quota 200 dollari per non annullare i primi segnali di fiducia emersi in quest’ultimo mese. Ethereum negli ultimi 30 giorni, con un rialzo del 30%, è tra le migliori cinque delle prime 25 altcoin in classifica, meglio di Eos, Cardano, Tron e Iota.        

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.