Bitcoin: il prezzo di BTC sale ancora
Trading

Bitcoin: il prezzo di BTC sale ancora

By Federico Izzi - 4 Lug 2019

Chevron down

La giornata continua a dare una dimostrazione di forza con bitcoin (BTC) che sfoggia i muscoli e mantiene alto tutto il settore. Il prezzo di bitcoin, infatti, sale ancora dopo i ribassi degli ultimi giorni. Tra le prime 20 è proprio bitcoin a mettere a segno il miglior rialzo di giornata +4%, seguito dal 3% di Litecoin.

Read this article in the English version here.

Con questo rialzo, Litecoin (LTC) scavalca nuovamente Bitcoin Cash (BCH) riprendendosi la 4° posizione, ma continua il testa a testa: la distanza che li separa nella capitalizzazione di mercato è poco più di 250 milioni di dollari.

È bitcoin che dà una chiara dimostrazione della sua forza. Dopo il rialzo a doppia cifra di ieri, che ha visto un forte movimento rialzista di tutto il settore, BTC è passato dai 9.800 dollari di lunedì a testare di nuovo il prezzo di 12.000 dollari, soglia dinamica molto importante. 

La forza del bitcoin viene confermata da ethereum che prova a rimbalzare dai minimi di martedì in area 280 dollari, ma senza dare dimostrazione di un supporto di nuovi acquisti. È un rimbalzo dovuto alle coperture della speculazione ribassista. 

Grafico Ripple by Tradingview

Ripple scende sotto i 40 centesimi di dollaro senza dare conferme del rialzo arrivato nella penultima settimana di giugno, quando aveva provato a superare i 50 centesimi di dollaro senza nessun effetto. Strutturalmente è un’indicazione ribassista per Ripple in un’ottica di medio periodo con i prezzi che ritornano in un range presente dallo scorso metà dicembre.

Grafico Bitcoin Cash by Tradingview

Bitcoin Cash, nonostante la giornata positiva con un rialzo di poco inferiore dell’1%, prova a confermare i prezzi sopra i 400 dollari, che è diventata area di baricentro sia verso l’alto che verso il basso. Queste oscillazioni portano indecisione e lo fanno scivolare nella 5° posizione in classifica.

Read this article in the English version here.

Fonte: COIN360.com

La giornata è positiva per il 65% delle criptovalute. Per trovare rialzi a doppia cifra bisogna spingersi oltre la 40° posizione con HyperCash (HC) con +10%. Fa meglio solo Lambda (LAMB) in 72° posizione che sale del 14%.

Il market cap rimane sopra i 330 miliardi di dollari, per merito della salita del prezzo di bitcoin che con l’aumento delle ultime 48 ore si riprende quota 63% di dominance, dando un chiaro segnale di come in quest’ultimo periodo BTC sia sempre più benchmark del settore. Ethereum e Ripple perdono quote in confronto a bitcoin. 

I volumi giornalieri rimangono bassi, sotto i 100 milioni di dollari, la metà di quanto avveniva nelle scorse settimane durante i movimenti rialzisti, segnale che si sono raffreddati acquisti e vendite.

Grafico bitcoin by Tradingview

Sale ancora il prezzo di Bitcoin (BTC)

Bitcoin, dopo aver accusato nei giorni scorsi un movimento ribassista che ha sfiorato il 30% e concluso con i minimi di martedì mattina, reagisce con un rialzo che supera il 22% in meno di 48 ore. 

È un chiaro segnale di rimbalzo che inizierebbe a dare le prime impressioni rialziste consolidate con il ritorno dei volumi e sopra area 12.500 dollari. Un eventuale affondo sotto area 9.800 dollari darebbe conferme che il movimento ribassista ancora non si è concluso.

Grafico Ethereum by Tradingview

Il prezzo di Ethereum (ETH) è instabile

Per Ethereum la situazione rimane un po’ più instabile con prezzi che stanno cercando di riprendersi quota 300 anche se effettivamente non c’è un chiaro segnale deciso di riportarsi sopra la soglia psicologica dei 300 dollari.

Per ETH è importante non scendere sotto soglia 270 dollari, livello testato con il ribasso di martedì mattina. Si tratta di una resistenza che ha contenuto ogni attacco rialzista nel mese di maggio, mentre ora è diventato un chiaro segnale di supporto. 

Finché Ethereum non tornerà a quota 330 dollari non avremo segnali rialzisti in ottica di medio periodo e sull’attuale ciclo mensile iniziato con i minimi del 10 di giugno e ora a metà percorso.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.