EOS Lynx è stato il primo wallet per dispositivi mobile a venir annunciato nel luglio 2018. Si tratta di un wallet disponibile sia per smartphone Android che iOS. E’ possibile scaricalo facilmente dal play store per gli smartphone Android o sull’Apple Store per quelli iOS.

Read this article in the English version here.

EOS Lynx è un wallet mobile che punta tutto sulla semplicità d’utilizzo. L’interfaccia utente, infatti, mira a rendere facile ed intuitivo l’uso delle funzionalità del wallet e dunque l’uso della piattaforma EOS per creare account e trasferire le monete.

Lynx consente di trasferire e ricevere EOS, di importare account già esistenti o di crearne uno al volo direttamente dall’app, sfruttando anche il credito di Google/Apple Pay per pagare la RAM necessaria. Non solo, permette inoltre di interagire con alcune dell dApp di EOS, di votare per i Block Producer e di gestire le risorse e la RAM dell’account.

Insomma, si tratta di una soluzione completa da affiancare agli attuali GreyMass, Scatter e SimplEOS disponibili su desktop. Ovviamente non manca il supporto ai token ed agli airdrop.

Guida EOS Lynx: wallet EOS per Android ed iOS semplice da usare

Primo passo: download ed installazione del wallet

Per prima cosa ecco come scaricare ed installare EOS Lynx. Nell’esempio sottostante verrà usato uno smartphone Android, ma la procedura è la medesima su iOS. Basterà infatti scaricare l’app dal Play Store per gli smartphone Android o dall’Apple Store per quelli iOS.

A questo punto, nel caso in cui sia necessario creare un nuovo account basterà cliccare su Create New Account. Verrà dunque proposta la lettura della costituzione di EOS, che sarà necessario accettare per procedere, cliccando su Accept.

Adesso avverrà la creazione vera e propria dell’account. Per creare un account EOS è necessaria una certa quantità di RAM, acquistabile tramite token EOS. In passato creare un account poteva costarvi anche decine di euro, complici gli speculatori sulla RAM. Fortunatamente ad oggi bastano pochi euro, se non centesimi.

 

A questo punto, basterà scegliere il nome dell’account EOS, che dovrà avere una lunghezza ben definita di 12 caratteri, compresi i numeri da 1 a 5. Una volta scelto e verificata la disponibilità, è necessario cliccare su Buy. Verrà inoltre riportata la cifra necessaria per la creazione.

A questo punto apparirà il metodo di pagamento, in questo esempio Google Pay, che andrà ad utilizzare il saldo presente sull’account per l’operazione. Una volta processato il pagamento, verrà finalizzato l’accesso all’account EOS.

Verrà dunque mostrata la chiave privata, chiave andrà trascritta da qualche parte al sicuro. Al termine della trascrizione, sarà sufficiente cliccare su Copy.

A questo punto, reinserendo la chiave privata verrà effettuata la verifica finale. E’ necessario quindi cliccare su Confirm.

 

Verrete dunque rimandati nella dashboard dell’account EOS. Qui è possibile visualizzare il saldo, sia di EOS che dei token. E’ possibile inoltre aggiungere o creare un altro Account premendo sull’icona + in basso a destra.

Secondo passo: effettuare e ricevere transazioni

Una volta creato o collegato un account, per inviare EOS su di esso basterà utilizzare come address nel wallet/exchange mittente, il nome dell’account. Pochi secondi dopo aver effettuato l’invio, i token arriveranno sul wallet EOS Lynx.

 

Non manca ovviamente la possibilità di vedere il TX hash ed il mittente, cliccando sui dettagli delle transazioni. A questo punto, ecco come effettuare una transazione.

Per prima cosa, occorre cliccare sulla monete che si vuole inviare (EOS o Token). Apparirà dunque la voce Send. Basterà cliccarci sopra ed inserire l’address destinatario o il nome dell’account EOS, oltre ad un eventuale MEMO.

 

A questo punto cliccando prima su Next e quindi su Confirm verrà richiesto di confermare la transazione tramite l’impronta o il PIN di sicurezza, ovvero lo stesso utilizzato dallo smartphone Android di default. Su iPhone X è possibile sfruttare anche il FaceID.

Terzo passo: gestione delle risorse & dApp

EOS Lynx permette anche di gestire le risorse dell’account, quali la RAM, CPU e bandwidth. E’ possibile dunque utilizzare i token EOS per acquistare altra RAM da aggiungere all’Account. Oppure è possibile gestire lo staking dei token EOS per la CPU o il network.

 

Tutte queste opzioni sono visibili nell’omonima label Resources, avente come icona un istogramma. Infine, è presente anche una sezione dedicata alle dApp EOS.