La testnet di Ripple (XRP) è stata resettata
La testnet di Ripple (XRP) è stata resettata
Blockchain

La testnet di Ripple (XRP) è stata resettata

By Alfredo de Candia - 29 Ago 2019

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri Wietse Wind, sviluppatore di XRPLabs,  ha comunicato che la testnet di XRPL è stata resettata e che è di nuovo in sincrono con quella di Ripple (XRP).

 

Con questo reset tutti gli account, i saldi e i parametri della testnet sono stati cancellati, così come i contenuti, motivo per il quale adesso gli utenti potranno utilizzare nuovi account e fare dei nuovi faucet. Ovviamente, per quanto riguarda la mainnet, non ci sono state interferenze di sorta.

In molti hanno pensato e chiesto se questo sia stato fatto in previsione dell’algoritmo di consenso Cobalt che permetterà, come spiegato dal CTO di Ripple David Schwartz, di ridurre la verifica delle transazioni dai 7 secondi attuali a soli 2 secondi.

Non è tardata la risposta ufficiale dai vertici di Ripple e il team leader degli sviluppatori C++ di Ripple, Nik Bougalis, ha commentato su Twitter che non c’è nessun nuovo codice e che è una procedura normale che avviene periodicamente.

 

Questo reset della testnet di Ripple sarebbe quindi una procedura necessaria per la blockchain di Ripple. Di recente proprio XRP è stata elogiata da una banca DSB per essere la soluzione più economica per i pagamenti transfrontalieri.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.