banner
Bitfinex: lo smart working contro il coronavirus
Bitfinex: lo smart working contro il coronavirus
Criptovalute

Bitfinex: lo smart working contro il coronavirus

By Marco Cavicchioli - 18 Mar 2020

Chevron down

Bitfinex sta facendo fronte all’emergenza coronavirus ricorrendo allo smart working.

Anzi, l’exchange rivela che in realtà opera ampiamente in modalità smart working da molto tempo, in linea con gli ideali di decentralizzazione del settore crypto e che ciò potrebbe aiutare anche altre aziende a combattere contro questa emergenza. 

Per questo invita esplicitamente a seguire il proprio esempio, suggerendo che le aziende adottino un modello decentralizzato che promuova il lavoro a distanza come mezzo per adattarsi a queste nuove sfide. 

In particolare, il settore crypto, che gode di una certa reputazione per essere all’avanguardia delle nuove tecnologie, dovrebbe sviluppare nuovi modelli di business inclusivi con una forza lavoro più diversificata che comprenda ad esempio anche madri che lavorano o persone con disabilità. 

Ad esempio, il modello di business decentralizzato di Bitfinex è stato progettato per servire clienti in tutto il mondo, a diversi fusi orari, e questo ha consentito di ottenere prestazioni di business ottimali anche durante le recenti turbolenze del mercato, anche grazie alla struttura lavorativa decentralizzata.

Questo ha consentito all’exchange di subire un impatto minimo derivante dai problemi causati dalla pandemia in corso e potrebbe essere preso come esempio sia nel settore crypto, che anche al di fuori. 

Si tratta di un modello di business che consente a fornitori di servizi di operare in tutto il mondo, distribuendo i propri talenti e sfruttando una forza lavoro con la capacità e l’esperienza per riuscire a collaborare in modo produttivo da remoto. 

Bitfinex ha un team multilingue che opera in diversi settori, come l’informatica, la finanza o il diritto, con un orario di lavoro flessibile e l’incoraggiamento alla collaborazione remota. 

Il COO di Bitfinex, Claudia Lagorio, ha affermato: 

“Siamo resilienti in questi tempi molto difficili. Essendo già impostato e addestrato per lavorare in remoto, la produttività del nostro personale non è stata influenzata da COVID-19. Da un punto di vista personale, è una benedizione poter svolgere le operazioni come al solito per i nostri clienti, in un ambiente sicuro e protetto. Ci aiuta a mantenere un senso di normalità in questo clima incerto e instabile che non abbiamo mai sperimentato prima. In Bitfinex, lavoriamo in un ambiente multiculturale che promuove lo scambio di conoscenze e lo sviluppo personale, rendendolo una grande esperienza per tutti. Grazie alla tecnologia, abbiamo tutti gli strumenti per lavorare e collaborare in tempo reale senza compromettere qualità, sicurezza e protezione. Il personale partecipa a periodici eventi di team building in cui ci incontriamo di persona, collaboriamo e socializziamo insieme. Questo aiuta a costruire relazioni che durano nel tempo e rende il lavoro quotidiano e le interazioni molto più fluide e significative”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.