banner
Revolut: 2000 dipendenti in lavoro flessibile permanente
Revolut: 2000 dipendenti in lavoro flessibile permanente
Fintech

Revolut: 2000 dipendenti in lavoro flessibile permanente

By Amelia Tomasicchio - 2 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Revolut ha oggi annunciato che da ora in poi i suoi 2000 dipendenti in tutto il mondo potranno beneficiare del  lavoro flessibile permanente, ovvero poter decidere quando e quanto spesso lavorare da remoto o in ufficio.

Questa idea è supportata dall’innovativa strategia immobiliare dei RevLabs ed è ovviamente stata presa in risposta alle preferenze espresse dai suoi dipendenti.

In questo modo, la stragrande maggioranza dei suoi dipendenti potranno scegliere quando e quanto spesso desiderano lavorare da casa o recarsi in ufficio e nei nuovi uffici RevLabs il 70% dello spazio sarà dedicato alla collaborazione e al lavoro di squadra.

Il sondaggio sul lavoro di Revolut

In questo periodo di coronavirus, i dipendenti hanno dovuto iniziare a lavorare da remoto e il 98% di essi – così come anche e il 90% dei team leader – lo preferisce, sostenendo anche che le prestazioni non sono cambiate. 

Tuttavia, il 65% dei dipendenti ha affermato di desiderare la libertà di recarsi in ufficio quando lo desidera in modo da poter fare brainstorming con i colleghi di persona e quindi l’azienda ha voluto dare a tutti la possibilità di scelta.

Questo sondaggio interno ha anche mostrato che il 92% dei dipendenti non ha riscontrato cambiamenti nella propria produttività individuale o, nel caso ci siano state variazioni, queste siano state positive. 

L’80% dei dipendenti ritiene anche che la collaborazione di team non sia cambiata e il 96% dei dipendenti ritiene che le prestazioni del team non siano state influenzate negativamente dal lavoro da remoto.

Inoltre, per l’86% degli intervistati, il fatto di non doversi recare in ufficio e quindi evitare il tragitto verso di esso è il principale vantaggio del lavoro da remoto, mentre il 60% riconosce un migliore equilibrio tra vita lavorativa e quella privata.

Jim MacDougall, VP of People di Revolut, afferma: 

“I nostri dipendenti amano davvero il migliore equilibrio che hanno raggiunto lavorando da casa. Ma hanno affermato di sentire la mancanza dei colleghi, della possibilità di collaborare faccia a faccia su progetti importanti e del bilanciare la comodità di casa con l’ambiente lavorativo. I RevLabs offriranno a tutti il ​​meglio di entrambi i mondi. Revolut è un luogo di lavoro divertente ed entusiasmante e vogliamo che i RevLabs preservino quell’energia. Finalizzeremo la nostra policy di lavoro flessibile nei prossimi mesi, per essere attrattivi sia per i nostri colleghi attuali sia per le centinaia che si uniranno a noi mentre cresciamo in tutto il mondo.”

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.