banner
JPMorgan ha lanciato un fondo su Bitcoin
JPMorgan ha lanciato un fondo su Bitcoin
Bitcoin

JPMorgan ha lanciato un fondo su Bitcoin

By Marco Cavicchioli - 5 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Come anticipato ad aprile, JPMorgan Chase ha lanciato un proprio fondo su bitcoin, ed ha iniziato a proporlo ai suoi clienti di Private Bank per la prima volta questa settimana.

JPMorgan Chase è la più grande banca degli USA, e la quarta assoluta nel mondo per total assets, circa 3.400 miliardi di dollari.

Il nuovo fondo su bitcoin, a gestione passiva, è offerto in partnership con NYDIG, ma per ora non avrebbe ancora attratto alcun investitore. Pare però che solo ieri la banca ha attivato i propri consulenti per lanciare il prodotto.

L’obiettivo è quello di fornire ai propri clienti un veicolo di investimento su bitcoin sicuro, economico, e regolamentato. 

Inoltre questo fondo potrebbe anche fungere da punto di accesso facilitato ad un eventuale ETF su bitcoin, qualora la SEC ne autorizzi uno negli USA.

Da notare che JPMorgan non ha presentato alcuna richiesta alla SEC per emettere un suo ETF su bitcoin, perlomeno per ora, ma che vi sono almeno una dozzina di richieste simili sulle quali la SEC in teoria dovrebbe pronunciarsi nei prossimi mesi. Una di queste coinvolge anche NYDIG.

Già in precedenza la banca aveva offerto ai propri clienti di gestione patrimoniale la possibilità di avere accesso a fondi su bitcoin come quello di Grayscale, mentre il nuovo fondo interno è limitato solo ai clienti di JPMorgan Private Bank.

Il fondo su bitcoin di JP Morgan amplia l’uso delle criptovalute

Sebbene il gruppo bancario diretto da Jamie Dimon pare non intenda ancora investire direttamente in criptovalute, non può fare a meno di soddisfare la richiesta proveniente dai propri clienti, e quindi si trova costretto ad offrire loro la possibilità di prendere parte a questo mercato.

Ciò finirà anche inevitabilmente per ampliare di molto la platea dei partecipanti al mercato crypto, sebbene in maniera indiretta, ovvero grazie a veicoli finanziari che consentono di prendere posizione sui prezzi degli asset crypto senza doverli possedere.

Tuttavia ormai le criptovalute si stanno diffondendo a macchia d’olio sui mercati finanziari, ed  a questo punto è difficile immaginare che le banche tradizionali alla lunga possano davvero permettersi di rimanere fuori da questo mercato, o presenti solo come intermediari, anche perchè le criptovalute stesse in realtà sono progettate per poter fare a meno degli intermediari.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.