Grayscale: conversione imminente del Trust in ETF?
Grayscale: conversione imminente del Trust in ETF?
Regolamentazione

Grayscale: conversione imminente del Trust in ETF?

By Marco Cavicchioli - 18 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il fondatore e CEO di Digital Currency Group, a cui appartiene Grayscale, sembra affermare che a breve la società potrebbe convertire il suo Trust in un ETF. 

Silbert per Grayscale sconsiglia acquisto di ETF su future

Ieri Barry Silbert ha pubblicato un tweet sul suo profilo ufficiale in cui sconsigliava di acquistare e detenere ETF basati su future. 

Il fatto è che ad oggi sui mercati statunitensi non esiste ancora nessun ETF che replichi il prezzo di Bitcoin. Pare scontata l’approvazione di un ETF basato sui future su BTC. A quanto pare per Silbert si tratterebbe di un prodotto finanziario di dubbia utilità. 

Al suo tweet ha risposto l’investitore Preston Pysh chiedendo esplicitamente quando avverrà la conversione del Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) in un ETF basato su BTC spot, ovvero direttamente sui token detenuti dal fondo, come accade per GBTC. 

La risposta di Silbert è stata decisamente possibilista. 

Non ha indicato una data, ma sembrerebbe proprio che si tratti di una specie di conferma che prima o poi tale conversione verrà effettuata. 

Vista la fermezza della sua risposta, è possibile immaginare che il processo di trasformazione del Trust in un ETF possa essere già ad un livello avanzato. 

È da mesi che la società sta pensando a questa conversione, tanto che sta lavorando con BNY Mellon per mettere sul mercato USA un ETF basato su Bitcoin. 

Grayscale può convertire il suo Trust in ETF

Buone probabilità di conversione per GBTC

Il prodotto di Grayscale, GBTC, non è poi tanto diverso da un ETF, sebbene nel corso del tempo abbia ottenuto risultati contrastanti. Ha raccolto moltissimo capitale e investitori, ma il suo valore oscilla troppo discostandosi dai movimenti di BTC. 

È possibile che la conversione in un ETF possa rendere più semplice la gestione del fondo, e soprattutto possa mantenere più facilmente il valore dell’ETF più vicino possibile al prezzo di BTC. 

Dato che le probabilità che venga approvato definitivamente un ETF sui future su Bitcoin è ormai elevatissima, sembra lecito che anche un prodotto ormai presente sul mercato da anni senza particolari problemi, come GBTC, possa avere buone probabilità di essere convertito in un ETF. 

Grayscale vanta 52,6 miliardi di dollari di asset in gestione (AUM). Il 73% di questi è concentrato sul solo GBTC. La società detiene circa 620.000 BTC a copertura del Trust, ovvero il 3,3% dell’intera supply totale di Bitcoin. Risulta così essere uno dei singoli maggiori operatori in assoluto sui mercati crypto. 

Sembrerebbe davvero improbabile che a Grayscale possa venire negata l’autorizzazione a convertire il suo Trust in un ETF, qualora la SEC finalmente ne approvi uno. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.