Il primo NFT di Jim Carrey
Il primo NFT di Jim Carrey
NFT

Il primo NFT di Jim Carrey

By Marco Cavicchioli - 2 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri il celebre attore americano, Jim Carrey, ha annunciato ufficialmente di possedere il suo primo NFT. 

Jim Carrey acquista un NFT per la prima volta

Si tratta di un’opera digitale messa in vendita su SuperRare intitolata “Devotion“. 

L’opera appartiene alla collezione “The Wild Within” di Ryan Koopmans e Alice Wexell. Si tratta di una serie di opere digitali che vogliono portare nuova vita negli edifici abbandonati dell’era sovietica. 

Sono opere basate su spazi reali del mondo fisico, e nelle quali viene ricreata una sorta di rinascita animata nel mondo digitale.

Nello specifico Devotion si basa su un edificio della città georgiana di Tskaltubo, una popolare destinazione turistica sovietica famosa per le sue acque terapeutiche. 

Tra il 1940 ed il 1980 migliaia di persone si sono recati alle terme di Tskaltubo, tra cui lo stesso Stalin. Tuttavia quando l’Unione Sovietica collassò, gli edifici termali della città furono abbandonati e caddero in rovina. 

Negli anni ’90 iniziò addirittura il loro smantellamento, tanto che furono completamente spogliati lasciando solamente gusci vuoti di quelle che un tempo erano grandiose strutture classiche. 

Koopmans si è recato in questi luoghi per anni, esplorando molte di queste rovine e fotografandone gli spazi vuoti. Al ritorno, in collaborazione con Alice Wexell, ha creato delle opere digitali introducendo digitalmente la vegetazione, manipolando l’illuminazione e la struttura, aggiungendo suoni di Erik Thome, ed animando le scene. L’intenzione degli artisti è quella di far rivivere questi spazi riportando digitalmente, ed artificialmente, vita in quelle stanze. 

Il risultato finale è un connubio surreale tra il passato e il futuro, tra il mondo fisico e quello digitale. 

La storia dell’NFT ‘Devotion’ e le impressioni del celebre attore 

nft pic
Jim Carrey risulta entusiasta per l’acquisto del suo primo NFT

Dopo essere stato creato da Ryan Koopmans circa sei mesi fa, l’NFT di Devotion è stato poi acquistato qualche giorno fa dall’utente moonpay per 20 ETH (quasi 40.000$). Moonpay ha poi inviato il token a Jim Carrey un paio di giorni fa, quindi in questo momento l’attore americano risulta essere il proprietario di questo NFT. 

Secondo Carrey quest’opera cattura delicatamente la squisita ed implacabile reinvenzione della natura. 

Infatti, gli artisti hanno sovrapposto alla scarna fotografia dei muri spogli e decrepiti dell’edificio termale l’immagine di una natura rigogliosa e lucente, che dà un’idea completamente nuova di quello scenario cupo e triste. Per l’appunto una sorta di “reinvenzione della natura”, seppur artificiale e solamente digitale. 

Carrey ha più di 19 milioni di follower su Twitter, ed il suo tweet con cui annuncia di possedere il suo primo NFT ha ricevuto oltre 10.000 like e 1.300 retweet. 

L’attore di origini canadesi è in assoluto uno dei più famosi al mondo, reso celebre da film di enorme successo quali ad esempio Ace Ventura, The Mask, Scemo & più scemo, Il Grinch, The Truman Show ed Una settimana da Dio, e per il ruolo dell’Enigmista in Batman Forever. 

Non è la prima celebrity globale a gettarsi nel mondo degli NFT, e non sarà certo l’ultima. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.