banner
Gli 8 trend della blockchain secondo gli organizzatori della Paris Blockchain Week Summit
Gli 8 trend della blockchain secondo gli organizzatori della Paris Blockchain Week Summit
Blockchain

Gli 8 trend della blockchain secondo gli organizzatori della Paris Blockchain Week Summit

By Amelia Tomasicchio - 15 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Analizzando gli speech di oltre 355 speaker che hanno calcato il palco dell’evento Paris Blockchain Week Summit che si è tenuto qualche mese fa nella capitale francese, l’azienda ha redatto un report per rivelare quali sarebbero gli 8 trend, ovvero gli argomenti più caldi, del settore blockchain.

Gli 8 trend del settore blockchain

Innanzitutto parliamo di exchange. Uno dei grandi della protagonisti della Paris Blockchain Week Summit è stato infatti Binance tra i main sponsor dell’evento, ma ad essere presenti ci sono stati anche Huobi, Crypto.com, FTX e molte altre piattaforme crypto. Secondo il report, i volumi tradati su tutti gli exchange nel 2021 sono arrivati a ben 14 trilioni e Coinbase ha guadagnato ben $2.5 miliardi netti.

Il secondo trend sono sicuramente le DAO (Decentralized Autonomous Organizations) come perfetto metodo per organizzare i progetti del Web 3. Ad esempio, secondo il CEO di Messari, Ryan Selkis, che ha proprio parlato durante la Paris Blockchain Week Summit, ci sono oltre 500mila utenti che ad oggi popolano oltre 5000 community.

Impossibile poi non parlare di regolamentazione, tema caldo del mondo crypto. Molti sono stati infatti i panel legati alle nuove leggi europee e a quelle che sono le necessità del settore o le problematiche di regole che spesso sono limitanti. Caroline Malcolm dell’azienda di controllo dati Chain Analysis, ha ricordato che solo lo 0.15% delle transazioni sono legate ad attività illegali, il che fa pensare che spesso e volentieri le regole stringenti volte a controllare le transazioni avvenute in crypto non sono altro che un modo per i governi di limitare l’uso o, appunto, solo controllare e non davvero di limitare gli illeciti o le truffe.

CBDC, quindi criptovalute di Stato, anche stablecoin metodi di pagamento in crypto e DeFi sono altri dei temi tra gli 8 trend del momento..

Importantissima per tutto il settore, le applicazioni cross chain che possono rendere operabili le varie blockchain e connettere tutti gli ecosistemi crypto sono un altro tema ampiamente discusso.

Come poi dimenticare gli NFT? I non fungible token fanno da padroni in questo report della Paris Blockchain Week Summit con decine e decine di panel e sponsor che hanno parlato di queste tematiche. Secondo il co-founder di CRVE,  Aristide Bui, il mercato degli NFT è diventato anche una forma di verdure capital e si stima che nel 2022 il settore abbia fatturato per oltre 7 miliardi. 

“NFTs merge multiple use cases. For example, it has become a form of venture capital with

investors funding a project and a vision. However, this is combined with clever social

signaling features mixed with a new type of digital culture”,

ha spiegato Bui.

Infine, parlando anche di NFT, passiamo ai videogiochi basati su blockchain, che potrebbero facilitare l’adozione di massa.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.