Le novità degli NFT di SuperRare
Le novità degli NFT di SuperRare
NFT

Le novità degli NFT di SuperRare

By Amelia Tomasicchio - 13 Set 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il famoso marketplace di NFT dedicati all’arte, SuperRare, ha annunciato in questi giorni il lancio di una nuovo progetto dal titolo D3SIGN CAPSULE, creato in partnership con il magazine ELLE Décoration France. 

In particolare, si tratterà di una collezione di 16 NFT creati da altrettanti architetti e designer che sono stati selezionati dal team di ELLE Décoration France per collaborare ognuno con un diverso digital artist che ne ha poi creato un NFT.

Questi lavori saranno messi in mostra durante la prossima Paris Design Week che si terrà nella Capitale francese dal 10 al 18 settembre all’hotel de Soubise, presso gli Archivi Nazionali di 60 rue des Francs-Bourgeois. Una bella occasione per i fan delle crypto e degli NFT, che saranno probabilmente già in città per la Binance Week che si sta tenendo sempre a Parigi dal 14 al 16 settembre.

In mostra non ci saranno solo gli NFT, ma anche le rispettive opere fisiche da cui poi è stato creato il Non-Fungible Token corrispondente.

Su SuperRare questi NFT saranno messi in vendita in forma di asta nel SuperRare Space, ovvero una delle gallerie indipendenti del marketplace, creata in questo caso in collaborazione proprio con ELLE, il famoso magazine che quest’anno tra l’altro celebra il 35smo anniversario.

Gli artisti per la creazione del progetto NFT targato SuperRare e ELLE

Qui l’elenco completo dei 16 artisti, per lo più europei e soprattutto francesi, che hanno collaborato al progetto:

  • Gilles & Boissier (Francia) / aurèce vettier (Francia)
  • Constance Guisset (Francia) / Charlotte Taylor (UK)
  • Hermine Bourdin (Francia) / Krista Kim (Canada)
  • Uchronia (Francia) / David Porte Beckefeld (Austria)
  • Bismut&Bismut (Francia) / DYONISIOS (Grecia)
  • Charles Zana (Francia) / Thomas Paquet (Francia)
  • Pietro Franceschini (Italia) / Benoit Challand (Francia)
  • Manuel Cervantes (Messico) / Nicholas Préaud (Francia)
  • Döppel Studio (Francia) / Emir Shiro (Francia)
  • Laura Gonzalez (Francia) / Renaissance (Francia)
  • Tom Dixon (UK) / Alba de la Fuente (Spagna)
  • Sam Buckley (UK) / Anthony Authie/Zyva Studio (Francia)
  • Joris Poggioli (Francia) / Benjamin Guedj (Francia)
  • Christiane Lemieux (US) / William Mapan (Francia)
  • Isabelle Stanislas (Francia) / Meteor Studio (Francia)
  • Sylvain Dubuisson et Mobilier National (Francia) / Vincent Poinas (Francia).

Le ultime iniziative di SuperRare

Da quando SuperRare ha lanciato i propri Spaces, ovvero delle gallerie indipendenti create con brand e aziende, il marketplace ha spesso annunciato nuovi progetti e questo con ELLE è solo l’ultimo della lista.

A giugno, infatti, SuperRare aveva anche collaborato con Gucci per mettere in piedi la mostra dal titolo “The Next 100 Years of Gucci”, con 29 diversi artisti.

Nel frattempo, proprio in questi giorni, SuperRare ha collaborato anche con i Tales of Us, un gruppo musicale che ha lanciato il proprio progetto NFT chiamato Anyma. Uno degli ultimi loro concerti si è tenuto proprio in collaborazione con SuperRare a New York, dove, tra l’altro, a Soho, il marketplace ha la sua galleria dove organizza eventi e mostre di NFT.

L’editoria entra nel mondo NFT

ELLE non è il primo giornale che ha deciso di entrare nel settore dei Non-Fungible Token. Prima di loro, infatti, abbiamo Rolling Stones e la collaborazione con le Bored Apes, Vanity Fair e le copertine tokenizzate, sia in Italia che nella versione estera americana, il Corriere della Sera, la Gazzetta dello Sport, Vogue e tanti altri ancora.

Inoltre, il TIME è forse stato il primo a vendere alcuni articoli in formato NFT, vendendo per milioni di dollari.

Ed esiste, ovviamente, anche la rivista creata da The Cryponomist direttamente in NFT, dal titolo The NFT Magazine, mensile in vendita su OpenSea sulla crypto arte e sul mondo crypto.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.