Dogecoin: Elon Musk annuncia news su Twitter 2.0 e il prezzo di DOGE schizza
Dogecoin: Elon Musk annuncia news su Twitter 2.0 e il prezzo di DOGE schizza
Altcoin

Dogecoin: Elon Musk annuncia news su Twitter 2.0 e il prezzo di DOGE schizza

By Stefania Stimolo - 28 Nov 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Dogecoin ha registrato un pump di prezzo del 25% negli ultimi sette giorni, probabilmente a causa delle news annunciate da Elon Musk sulla nuova versione del suo social Twitter 2.0. Gli investitori credono che DOGE sarà integrato per i pagamenti sul social?

Dogecoin: il prezzo di DOGE +25% dopo il tweet di Elon Musk

Al momento della scrittura, Dogecoin (DOGE), la crypto del memecoin per eccellenza vale 0,094$, registrando un +25% rispetto a 7 giorni fa. 

Tra le varie motivazioni, alcuni sostengono possa esserci ancora una volta lo zampino di Elon Musk, il nuovo CEO di Twitter nonché l’uomo più ricco del mondo. 

E infatti, Musk ha di recente condiviso un tweet con alcune diapositive che mostrano le novità che intende attuare sul social nella sua nuova versione 2.0, la soprannominata “The Everything App”. 

Anche se DOGE non è stato nominato, pare che tra gli investitori non manchi la fiducia di una sua integrazione come metodo di pagamento del social.

“Le diapositive del mio discorso aziendale su Twitter”

“Pagamenti in Dogecoin? @elonmusk #dogecoin”

Il coinvolgimento di DOGE non è dunque affermativo, ma il suo prezzo e la sua scalata nella classifica per capitalizzazione di mercato lasciano comunque intendere che i crypto-trader apprezzano la memecoin per eccellenza. 

Dogecoin: il sentiment verso il memecoin è ancora neutrale

Osservando il grafico del prezzo di DOGE degli ultimi sette giorni, la memecoin ha registrato un picco del suo prezzo proprio ieri, quando Musk condivideva il suo tweet. 

E infatti, DOGE ieri è arrivata a toccare gli 0,1063$. Non solo, Dogecoin si piazza ora all’8a posizione nella classifica generale crypto, con una capitalizzazione di mercato pari a 12,5 miliardi di dollari e una dominance dell’1,54% sull’intero mercato delle criptovalute. 

Questo avanzamento della memecoin, non sembra riflettere il sentiment di euforia, ma anzi, pare che negli ultimi giorni, l’indice di Grid and Fear di Dogecoin sia fermo nella zona neutrale. 

DOGE e Elon Musk: l’associazione continua nel bene e nel male

Proprio come nel matrimonio, l’associazione tra DOGE e Elon Musk è sottintesa sia nel bene che nel male. 

E infatti, per quanto riguarda il “male”, a inizio settembre è stata aggiornata la class action contro Elon Musk per aver promosso Dogecoin. In pratica, i querelanti avrebbero incaricato un perito per spiegare alla Corte come e perché Dogecoin sarebbe uno schema piramidale. 

Il nuovo documento descrive lo schema piramidale affermando che per ogni miliardo di dollaro che Musk ha guadagnato con Dogecoin, tutti coloro che lo avrebbero seguito, hanno invece perso lo stesso importo, più le commissioni di scambio, di miner e dovute allo spread. 

Certo che effettivamente tutti coloro che hanno acquistato DOGE dopo il 4 febbraio 2021, ad oggi sono ancora in perdita, ma prevedere che il prezzo della memecoin non si avvicinerà più al suo massimo di 73 centesimi, è impossibile da fare, soprattutto quando si parla di criptovalute. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.