HomeTradingEthereum, Tezos e Tron: panoramica delle crypto

Ethereum, Tezos e Tron: panoramica delle crypto

Ethereum, Tezos, Tron perdono terreno nonostante le notizie positive delle rispettive crypto.

Analisi delle crypto Ethereum (ETH), Tezos (XTZ) e Tron (TRX)

Ethereum, Tezos e Tron subiscono una battuta di arresto, in linea con il trend generale di mercato degli ultimi giorni. 

Ethereum (ETH) crolla, come il resto delle crypto, comprese Tezos e Tron

Il prezzo di ETH, la seconda crypto per capitalizzazione di mercato, scende del 5% nell’ultima settimana ed oggi si attesta a 1469,18 Euro (-0,26%).

Il mese di marzo è appena entrato e sale la febbre da Fork poiché questo mese è atteso l’ennesimo aggiornamento che prende il nome di Shanghai. 

Rispetto al passato ora sarà possibile utilizzare gli Ethereum in staking sulla Beacon Chain. 

Paradossalmente per l’andamento del valore della moneta virtuale potrebbe essere un duro colpo. 

In teoria più l’offerta di Ethereum in circolazione sale più il prezzo dovrebbe scendere ma secondo la maggior parte degli analisti non sarà così. 

I mercati sono in fibrillazione per il nuovo aggiornamento e per la spinta che questo potrebbe dare ad ETH. 

Ad oggi sulla Beacon Chain sono presenti 16,1 milioni di ETH, poco più del 10% del totale circolante. 

Non tutti gli Ethereum saranno reimmessi sul mercato contemporaneamente ma ci si aspetta una bella tranche sbloccata già da subito. 

Secondo gli esperti, l’aggiornamento Shangai di Ethereum, inizialmente atteso per il 14 marzo, è stato posticipato ad aprile. 

Tezos (XTZ)

Il prezzo di XTZ quota 1,04 Euro in perdita del 2,41% nelle ultime 24 ore. 

Il token non sembra riuscire a recuperare nemmeno lontanamente i livelli dell’allora time high posto a 12,00 Euro fermandosi al 90% da esso. 

Nonostante non si rispecchi nel valore del Token, in casa Tezos le notizie positive ci sarebbero. 

Google (NASDAQ:GOOGL) ha annunciato che il proprio ramo di Cloud computing ha siglato una collaborazione con Tezos per il Web3.

In sostanza Google sarà un validatore sulla blockchain di Tezos. 

La partnership è stata annunciata anche dalla Tezos Foundation il 22 di febbraio spiegando che l’accordo ha due funzioni. 

Lo scopo della collaborazione è quello di permettere a chi è già cliente di Google di implementare i nodi Tezos e inoltre poter costruire app per il Web3 sulla blockchain di Tezos. 

Tezos è una blockchain basata sugli Smart contract con i quali si dà vita a dapp. 

Tezos oltre a collaborare con Google ha stretto accordi anche con Ubisoft e il Department of Motor Vehicles della California.

Recentemente buone nuove arrivano anche da BitPanda che supporta XTZ con le coppie XTZ/EUR e tzBTC/BTC.

La società è stata scelta come piattaforma principe da diversi creators del mondo NFT per i costi esigui e l’efficienza energetica. 

All’Art Basel di Miami Beach, a Dicembre Ci sarà la mostra NFT a quattro mani con Tezos e questo sarà un ottimo volano per il Token. 

Chi visiterà la mostra potrà creare un “autoritratto generativo” con l’intelligenza artificiale che sarà un vero e proprio NFT, inoltre potra assistere a conferenze e speech sul tema. 

Miami e la Florida, si candidano ufficialmente ad hub per il mondo crypto e lo fanno legandosi un po’ anche a Tezos ampliando sempre più il consenso. 

Tron (TRX)

Il prezzo di TRX scende del 4% nell’ultima settimana ed oggi non è da meno registrando una perdita dello 0,80%.

Il token TRX oggi vale 0,063 Euro con un circolante di 91.369.466.247,491 TRX.

TRX è il Token di TRON, una blockchain volta a formare un Internet decentralizzato.

Una novità importante per Tron arriva da Tether che di stablecoin è l’emittente più grande. 

In sostanza Tether ha messo anche lo Yuan cinese offshore (CNHT) sulla rete Tron.

CNHT sarà disponibile sulla chain e Bitfinex permetterà di scambiare e storare il nuovo Yuan virtuale. 

La chain fondata da Justin Sun nove anni fa ha avuto origine allo scopo di generare una piattaforma decentralizzata dove i creator hanno la proprietà intellettuale.

TRON (TRX) è la moneta di scambio della piattaforma sin dal 2018 anno del suo debutto in cui crebbe in maniera notevole (10.000% in soli tre mesi) per poi ricrollare a livelli più normali. 

George Michael Belardinelli
George Michael Belardinelli
Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS