HomeCriptovaluteApprofondimenti e prezzi delle crypto e-Radix (EXRD), XEN Crypto (XEN) e Bonk...

Approfondimenti e prezzi delle crypto e-Radix (EXRD), XEN Crypto (XEN) e Bonk (BONK)

Uno sguardo a tre progetti molto giovani, ma allo stesso tempo molto promettenti: e-Radix (EXRD), XEN Crypto (XEN) e Bonk (BONK).

Tre progetti emergenti incentrati nel mondo crypto e blockchain, in evoluzione costante. Oggi, noi di The Cryptonomist vi mostreremo l’analisi dei prezzi e gli approfondimenti riguardanti tali progetti. 

Analisi dei prezzi di e-Radix (EXRD), XEN Crypto (XEN) e Bonk (BONK)

Tre progetti emergenti che nell’ultimo mese hanno raggiunto risultati incredibili, crescendo di valore e implementando il proprio capitale grazie anche ai servizi che offrono. Il mondo delle crypto cresce ogni giorno anche grazie a progetti giovani e di valore, proprio come questi. 

Partiamo con l’analisi del prezzo di e-Radix, che al momento presenta un valore di 0,0760 USD, accresciuto negli ultimi 30 giorni del 93,35%, un risultato straordinario. 

Al momento la capitalizzazione di mercato di e-Radix è di 55,9 milioni di dollari, con un volume di scambio nelle ultime 24 ore di 1,2 milioni di dollari. L’offerta in circolazione è di 734,8 milioni di EXRD, il token nativo del progetto. 

A seguire troviamo BONK, anche questo progetto nel corso del 2023 è maturato molto, al momento il valore del token è di 0,00000093 USD, e negli ultimi 30 giorni è cresciuto del 56% rispetto al suo valore. 

La sua capitalizzazione è di 39,7 milioni di dollari, con un volume di scambio (nelle ultime 24 ore) pari a 8.4 milioni di dollari. 

Il token BONK presenta un’offerta in circolazione molto ampia di ben 56.000 miliardi di token. 

Ultimo, ma non per importanza Xen Crypto, che probabilmente è uno dei progetti che ha performato maggiormente nell’ultimo mese, con una crescita del 417%. Il valore di XEN è di 0,00000457 USD, una crescita davvero esponenziale.

Al momento la capitalizzazione di mercato del progetto è di 38 milioni di dollari, con un volume di scambio giornaliero fisso a 14 milioni di dollari. Anche Xen crypto presenta un’offerta in circolazione molto ampia, i token XEN detenibili infatti sono 8,7 bilioni. 

Approfondimenti sui progetti crypto: e-Radix, XEN e BONK

Per capire perfettamente di che tipo di progetti stiamo parlando, è necessario un approfondimento sulle specifiche dei tre progetti. 

XEN Crypto (XEN)

XEN è una criptovaluta innovativa che mira a realizzare la missione originale della blockchain, ovvero creare una valuta decentralizzata, trasparente, priva di intermediari e peer-to-peer. 

La filosofia alla base di XEN è la semplicità: il token è stato lanciato senza una fornitura iniziale e può essere coniato da chiunque interagisca con il contratto di rete XEN, senza una quantità massima prefissata.

È possibile ottenere ulteriori XEN “staking” il token, i quali possono essere successivamente venduti sul mercato aperto o reinvestiti per ottenere ulteriori ricompense.

XEN utilizza uno smart-contract per gestire la distribuzione dei token, il che garantisce che tutti i partecipanti siano soggetti alle stesse regole, garantite dalla blockchain di Ethereum.

Il sistema di tokenomics di XEN si basa su diverse variabili. 

Gli utenti possono “stake” i loro token e selezionare il periodo per il quale desiderano bloccare le ricompense: maggiore è il periodo di blocco, maggiore sarà il rendimento ottenuto. 

Inoltre, lo smart contract assegna a ciascun partecipante un rank XEN (cRANK) che determina un maggior rendimento in base all’anticipo con cui si è effettuato lo “staking” dei token e in base al numero di partecipanti che hanno effettuato la stessa operazione prima di noi.

Bonk (BONK)

La blockchain Solana ha affrontato difficoltà nella seconda metà del 2022 a causa del crollo di FTX, uno dei maggiori scambi di criptovalute sul mercato, che era anche uno dei primi investitori di Solana. 

La comunità ha temuto che il crollo di FTX potesse portare anche al crollo di Solana, il che ha causato un deflusso di sviluppatori, una diminuzione degli indirizzi unici del portafoglio Solana e un calo del valore di SOL nell’ultimo trimestre del 2022. 

Anche alcune collezioni di Solana NFT di buona reputazione hanno deciso di migrare verso altre reti come la Polygon (MATIC).

In questo contesto, una parte della comunità di Solana ha deciso di lanciare il progetto di criptovaluta BONK con l’obiettivo di salvare Solana e attrarre nuovi utenti sulla rete. 

BONK è un meme coin che utilizza una Shiba Inu come immagine e non ha una propria blockchain, ma è basato sulla rete Solana. 

Secondo il team di sviluppatori di Bonk, il progetto è una “criptovaluta popolare” che consente agli utenti di interagire con numerose piattaforme sulla blockchain Solana.

L’obiettivo del progetto è quello di portare una nuova ondata di attività alla rete Solana. Da quando è stato lanciato alla fine di dicembre 2022, il progetto ha già ottenuto 85.000 indirizzi di portafogli.

L’obiettivo principale di Bonk è quello di fornire utilità agli utenti all’interno dell’ecosistema Solana come moneta digitale. Il team di sviluppatori di Bonk crede che la criptovaluta possa rivitalizzare la blockchain Solana e aumentare l’attività sui settori DeFi e NFT dell’Solana.

Per dimostrare la loro dedizione alla comunità, gli sviluppatori hanno lanciato un massiccio airdrop del 50% della fornitura totale di BONK al momento del lancio della criptovaluta.

Nonostante sia un progetto relativamente nuovo, Bonk ha già stabilito numerose partnership sulla blockchain Solana per dimostrare l’utilità del token BONK. 

Secondo il sito web di Bonk, il progetto ha già più di 70 integrazioni su varie piattaforme. 

Gli utenti possono, ad esempio, guadagnare BONK giocando ad Aurory Tactics o scommettendo su AKEO NFT, creare adesivi di chat Bonk su Dialect, scommettere con Bonk su Dual Casino e partecipare ai pool di liquidità di Bonk su Orca, Solape e Raydium.

Inoltre, i titolari di BONK possono utilizzare vari protocolli DeFi basati su Solana. Gli utenti possono puntare BONK su Finanza duale, prendere in prestito BONK su MargineFi, pagare altri utenti con BONK tramite Heliopay e acquistare NFT su Solsea, uno dei principali marketplace Solana NFT. È anche possibile ottenere un dominio web .bonk attraverso la piattaforma Onsol.

Il team di sviluppatori di Bonk sta costantemente aggiungendo nuove partnership e integrazioni per attirare più utenti a BONK e alla blockchain Solana.

e-Radix (EXRD)

La criptovaluta e-Radix è una nuova criptovaluta che utilizza la tecnologia blockchain. Si basa sulla piattaforma e-Radix, che consente agli utenti di creare e gestire le proprie risorse digitali. 

E-Radix è prezioso perché è una piattaforma basata su blockchain che fornisce un modo sicuro ed efficiente per gestire e condividere i dati medici. 

La piattaforma consente ai medici di condividere in sicurezza i dati dei pazienti con altri medici, ricercatori e assicuratori, garantendo al contempo che i dati siano protetti da accessi non autorizzati.

E-Radix è partner di numerose organizzazioni, tra cui la National Science Foundation (NSF), la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) e il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE). 

Queste partnership aiutano e-Radix ad espandere la sua portata e migliorare la sua tecnologia. 

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS