HomeCriptovaluteNews e prezzi delle crypto Cosmos, Gala e Pooh

News e prezzi delle crypto Cosmos, Gala e Pooh

Anche oggi continuiamo la nostra analisi nel mondo crypto: i progetti che vedremo oggi sono quelli di Cosmos, Gala e Pooh. 

Tutte e tre le criptovalute hanno avuto nell’ultimo periodo dei percorsi differenti, vediamoli insieme.

I prezzi e le statistiche di mercato delle crypto Cosmos, Gala e Pooh

Partendo da Cosmos possiamo definire le sue performance negli ultimi 30 giorni piuttosto stabili.

Infatti, il token ATOM ha perso solamente un 2,4%, restando ad un prezzo di 10,84$. 

Per quanto riguarda le statistiche di mercato invece, il token presenta una capitalizzazione di mercato pari a 3,1 miliardi di dollari, con un volume di scambio nelle ultime 24 ore di 83,6 milioni di dollari.

L’offerta in circolazione è di 286,4 milioni di ATOM, con un tempo di detenzione medio di 80 giorni. La criptovaluta è nella posizione numero 16 nella classifica di popolarità. 

Procediamo con Gala, che negli ultimi 30 giorni ha senza dubbio deluso i propri investitori, cedendo più del 26% e portando il prezzo del token a 0,297$.

In quanto alle statistiche di mercato, anche la capitalizzazione è scesa, arrivando a 207 milioni, con un volume di scambio nelle ultime 24 ore di 100,4 milioni di dollari. 

L’offerta in circolazione è di 7 miliardi del token GALA, con un tempo di detenzione medio di 74 giorni. 

La criptovaluta è nella classifica della popolarità nella posizione numero 76. 

Arriviamo all’ultimo progetto, Pooh, che possiamo analizzare semplicemente nei suoi primi 6 giorni di vita, perché il token è nato il 2 maggio del 2023. 

Però, che dire, i suoi primi giorni di vita sono stati senza dubbio da ricordare.

Il token, infatti, in soli 6 giorni ha totalizzato un aumento del 14.803%. Un ingresso nel mercato straordinario. Il prezzo del token ad oggi è di 0,00000014$.

La capitalizzazione di mercato di Pooh è di 55,7 milioni di dollari con un volume scambiato nelle ultime 24 ore di 25,25 milioni di dollari. 

Resta ancora difficile stabilire le restanti statistiche di mercato, perché la criptovaluta risulta essere al momento troppo giovane. 

Tenet: la nuova blockchain di Cosmos che utilizza il liquid staking

La tecnologia blockchain ha fatto molta strada dalla sua nascita e con essa la necessità di soluzioni innovative per garantire sicurezza e scalabilità. 

Una nuova blockchain basata su Cosmos, chiamata “Tenet”, sta cercando di risolvere questi problemi sfruttando la potenza del liquid staking.

In un recente annuncio degli sviluppatori, è stato rivelato che Tenet utilizzerà monete di staking liquido provenienti da altre reti per garantire le proprie transazioni. 

Questo approccio consente potenzialmente alla nuova rete di ereditare la sicurezza di quelle precedenti, migliorando così la sua posizione di sicurezza complessiva.

Il liquid staking è emerso di recente come la più grande categoria di protocolli di finanza decentralizzata (DeFi). 

Consente agli utenti di puntare le proprie monete su una rete blockchain e contemporaneamente di utilizzare le stesse monete come garanzia per battere monete stabili o altri beni su un’altra rete. 

Questo meccanismo consente agli utenti di guadagnare ricompense per le puntate, partecipando al contempo ad altre attività DeFi, come i prestiti e i mutui.

Utilizzando il liquid staking, Tenet mira a superare i limiti di sicurezza di altre reti più recenti. Poiché Tenet è costruito sulla base dell’SDK di Cosmos, eredita i vantaggi dell’ecosistema Cosmos, come l’interoperabilità e la scalabilità. 

Tuttavia, deve affrontare gli stessi rischi per la sicurezza che corrono le altre reti, come l’attacco del 51% e il problema del “nothing-at-stake”.

Per affrontare questi rischi, Tenet utilizzerà monete liquide di staking provenienti da reti consolidate come Cosmos, Polkadot ed Ethereum, tra le altre. 

Queste monete fungeranno da garanzia per i validatori che proteggono la rete Tenet, migliorando così la sicurezza della rete. In sostanza, questo approccio consente a Tenet di sfruttare la sicurezza di reti più vecchie e consolidate, pur mantenendo la sua indipendenza e le sue caratteristiche uniche.

Tenet è attualmente disponibile come rete di prova e gli sviluppatori prevedono di lanciare una versione mainnet non appena i test saranno completati. 

L’uso del liquid staking è uno sviluppo promettente per l’industria blockchain nel suo complesso, in quanto fornisce un modo per le reti più recenti di migliorare la loro sicurezza, promuovendo al contempo l’interoperabilità e la collaborazione tra i diversi ecosistemi.

Coinbase dice no al nuovo token di Gala 

Il gaming è stato a lungo un passatempo popolare, ma con l’avvento della tecnologia blockchain, l’industria del gaming sta vivendo una trasformazione significativa. 

Gala Games, una startup di giochi Web3, è una delle aziende in prima linea in questo cambiamento e si appresta a lanciare un token GALA aggiornato il 15 maggio attraverso un airdrop ai titolari di token esistenti.

Il token GALA è un componente essenziale dell’ecosistema Gala Games, che comprende una serie di giochi costruiti sulla tecnologia blockchain.

Questi giochi offrono ai giocatori la possibilità di guadagnare ricompense sotto forma di token GALA e altre criptovalute, creando così un nuovo paradigma nel settore dei giochi.

Per migliorare le funzionalità del token GALA, Gala Games sta per lanciare una versione aggiornata del token, nota come Gala V2.

Questo nuovo token avrà diverse nuove caratteristiche, tra cui una maggiore velocità di transazione e commissioni di gas più basse, che lo renderanno più efficiente e conveniente per gli utenti.

Tuttavia, c’è un piccolo intoppo nel lancio del nuovo token. Il principale exchange di criptovalute Coinbase ha deciso di non supportare la transizione. 

Coinbase ha annunciato il suo piano di disabilitare il trading del token GALA (Gala V1) il 12 maggio e non consentirà ai suoi utenti di ricevere il nuovo token lanciato (Gala V2) o di facilitare qualsiasi scambio di token dopo la transizione.

Questa decisione di Coinbase ha suscitato una certa preoccupazione nella comunità di Gala Games, in quanto Coinbase è un attore importante nel mercato degli scambi di criptovalute.

Tuttavia, Gala Games ha rassicurato i suoi utenti che questa decisione non avrà un impatto significativo sul lancio del nuovo token.

Dopo il rilascio del token V2, gli utenti di Coinbase potranno ancora ritirare i loro token V1 in un portafoglio auto-custodito o hardware, ma le loro opzioni per gli asset V1 saranno limitate dopo l’airdrop del 15 maggio. 

Sebbene questo possa causare qualche inconveniente agli utenti di Coinbase, è importante notare che gli altri exchange di criptovalute continueranno a supportare il nuovo token GALA.

Gala Games è fiduciosa che il lancio del nuovo token sarà un successo e la società rimane impegnata a fornire ai suoi utenti la migliore esperienza di gioco possibile. 

Il token GALA e l’ecosistema di Gala Games hanno il potenziale per rivoluzionare l’industria del gioco, e questo nuovo lancio è solo un passo in questa direzione.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS