HomeCriptovaluteFebbre di investimenti per le Memecoin: caratteristiche, rischi, funzionalità e altro ancora

Febbre di investimenti per le Memecoin: caratteristiche, rischi, funzionalità e altro ancora

Come abbiamo visto, allo stato attuale, la febbre degli investimenti che circonda le Memecoin è molto impattante, influenzata sia dalla promozione deliberata che dall’ambiente di mercato generale nel settore delle criptovalute. 

Tuttavia, viene da porsi alcune domande in merito. Quali sono le Memecoin a cui vale la pena di più prestare attenzione? Quali le loro caratteristiche? Sono investimenti validi o non validi per l’ecosistema? Di seguito tutti i dettagli. 

Le principali Memecoin all’interno del mercato: PEPE, AIDOGE, AICODE E OGGY 

Per quanto riguarda le principali Memecoin da tenere d’occhio all’interno del mercato, vediamo che PEPE è diventato un importante metro di misura, con gli investitori che ne osservano attentamente l’ascesa e la caduta. 

Dopo un recente calo dei prezzi delle monete meme, molti si chiedono se PEPE possa sperimentare una seconda ondata di crescita

Un esempio analogo è SHIB, che è salito al massimo storico nel maggio 2021 per scendere rapidamente e solo per raggiungere un nuovo ATH nell’ottobre 2021, il doppio del valore del suo picco precedente. 

Con i grandi investitori che stanno già entrando nel mercato, se PEPE può replicare la tendenza di SHIB. 

Nonostante la deflazione del volume degli scambi e le tasse sulla catena alta, AIDOGE è riuscita a creare una spirale positiva nei prezzi delle monete. Il prodotto “Brucia AIDOGE per guadagnare AICODE + Stake AICODE per guadagnare ARB” ha contribuito a spingere i prezzi verso nuovi massimi. 

Tuttavia, dopo il recente calo dei prezzi delle meme coin, sia AIDOGE che AICODE hanno subito un duro colpo. Dunque, è importante continuare a monitorare se l’imminente lancio di “AIFI” da parte di AIDOGE può fornire al progetto la spinta necessaria.

Oggy Inu, invece, ha attirato l’attenzione per la prima volta attraverso la sua collaborazione e AMA con BabyDoge. Inoltre, la sua partnership con il Messi Fan Club ha rafforzato ulteriormente il suo profilo. 

Le forti risorse del progetto e le capacità di pubbliche relazioni gli hanno permesso di resistere alla prima ondata di meme coin drop. 

Oggy Inu ha anche il potenziale per diventare il prossimo BabyDoge o addirittura superarlo. Vale la pena notare che OGGY ha una tassa sulle transazioni fino al 10% sulla catena e, attualmente, Bitget offre la migliore liquidità OGGY sulla rete ed è esentasse.

Focus sulla crypto ispirata a Pepe The Frog 

Per quanto riguarda PEPE, al momento sembra essere in fase di correzione, con alti livelli di volatilità negli ultimi giorni. In tali circostanze, gli utenti dovrebbero prestare molta attenzione a diversi fattori. 

Tra questi, vediamo alcuni sviluppi positivi a lungo termine, come il fatto che alcune monete meme possono sostenere il loro effetto ricchezza grazie all’approvazione di celebrità, allo sviluppo di prodotti in corso e all’impegno della comunità. 

Gli esempi includono memecoin come DOGE, che è stato approvato da Elon Musk e SHIB, che sta sviluppando reti di livello 2. Dunque, se PEPE avrà queste caratteristiche positive, possiamo prendere in considerazione l’adozione di una strategia di trading a medio-lungo termine.

Per quanto riguarda l’opportunità di trading a breve termine, invece, vediamo che Bitget ha attualmente aperto il trading di futures di token PEPE, che consente agli utenti di impegnarsi nel trading bidirezionale tramite contratti. 

Seguendo le tendenze del token PEPE e analizzando gli indicatori tecnici e i fondamentali, i trader di futures potrebbero essere in grado di ottenere buoni rendimenti in entrambe le direzioni.

Infine, vediamo che, durante la tendenza al rialzo, la comunità di PEPE si è espansa rapidamente e il fervore commerciale ha spinto le tariffe del gas sulla catena ETH a circa 80. Il sentimento FOMO della comunità ha continuato a far salire il prezzo della moneta. 

Tuttavia, l’hype si è ora raffreddato e gli utenti che desiderano impegnarsi nel trading PEPE devono considerare il livello di attività della comunità quando prendono decisioni di investimento.

Qual’è l’effetto delle Memecoin all’interno dell’ecosistema crypto? 

Attualmente, la febbre degli investimenti che circonda le Memecoin è influenzata sia dalla promozione deliberata che dall’ambiente di mercato generale nel settore delle criptovalute.

Allo stesso tempo, la formazione del mercato è ostacolata da un’eccessiva speculazione e dalla mancanza di asset affidabili per attrarre investitori a lungo termine.

Nel precedente mercato rialzista, Dogecoin e Shiba Inu hanno ottenuto un grande successo e sono arrivati tra i primi dieci progetti per capitalizzazione di mercato.

Le monete meme sono costruite attorno al divertimento e alla comunità, con basse barriere all’ingresso in termini di tecnologia e investimenti. 

Infatti, possono generare rapidamente profitti e raggiungere valutazioni di mercato elevate in un breve periodo di tempo. 

Sappiamo che le persone spesso partecipano alle monete meme a causa del loro valore di intrattenimento, influenza sui social media e mentalità speculativa, poiché sono interessate a ottenere enormi ritorni a breve termine.


D’altra parte, vediamo che il mercato delle criptovalute sta attualmente sperimentando vincoli di liquidità. Ci sono problemi con l’attrarre più capitale esterno per entrare nel mercato e anche finanziamenti istituzionali interni. 

Il mercato è dunque in una fase di competizione per i fondi esistenti. Quest’anno, il mercato complessivo è guidato principalmente dall’alternarsi delle tendenze di Bitcoin ed Ethereum, prive di una narrazione convincente. 

Ciò ha comportato afflussi di capitale a breve termine nelle monete meme. Le Memecoin hanno una chiara natura di “gioco di passaggio”, basandosi sulla diffusione sui social media per generare un forte potere d’acquisto, ma mancano anche di sostenibilità. 

In un classico mercato azionario, tali strumenti di investimento sono chiamati “azioni fad”.

Questi titoli sperimentano un’improvvisa ondata di popolarità guidata da clamore, speculazioni o una tendenza specifica, ma il loro fascino tende a svanire con la stessa rapidità con cui è emerso. 

Mentre le balene convertono continuamente le loro monete meme create in valute tradizionali, facendo riferimento alle ondate di meme di SHIB e DOGE nel 2020, c’è la possibilità di una rapida flessione del mercato che intrappola gli investitori al dettaglio prima che la tendenza finisca.

Quanto le monete meme sono affini allo spirito del comparto crypto?

Come sappiamo, l’essenza delle criptovalute è il decentramento. Chiunque può creare la propria criptovaluta e le monete meme sono in genere costruite su tendenze e meme culturali di Internet. 

In poche parole, le monete meme sono una forma di gettoni sociali creati da persone per le persone. 

Sono spesso creati e promossi da comunità online o individui con un interesse condiviso o senso dell’umorismo. 

L’elemento sociale delle monete meme gioca un ruolo significativo nel loro successo e adozione, in quanto promuove un senso di comunità, incoraggia la partecipazione e crea un’esperienza condivisa tra i loro possessori.

Inoltre, le Memecoin vengono emesse con una grande offerta totale e prezzi dei token estremamente bassi. L’intenzione originale era quella di affrontare l’aumento del prezzo di BTC, che rende difficile per la gente comune acquistare anche una sola unità. 

I token meme, infatti, consentono agli utenti abituali di acquistarne una grande quantità. Questo concetto di acquisto a prezzi accessibili e pari accesso all’interno della comunità rappresenta lo spirito di decentralizzazione, uguaglianza e trasparenza nello spazio delle criptovalute.

Pertanto, nonostante i picchi di prezzo e gli utenti speculativi, le monete meme come DOGE con 4,91 milioni di indirizzi di proprietà, SHIB con 1,303 milioni di indirizzi di proprietà e PEPE con 114.000 indirizzi di proprietà hanno una base di utenti molto più ampia rispetto ad altri token blue-chip. 

Infine, queste monete meme principali si stanno diffondendo dalle comunità di utenti Web3 a Web2, creando una narrazione Web3 unica e catturando l’attenzione degli utenti più tradizionali.

Ciò promuove ulteriormente il “mainstreaming” delle criptovalute. Dunque, non si può affermare che le monete meme violino lo spirito generale delle criptovalute.

Consapevolezza in merito ai rischi delle Memecoin: schemi Ponzi, pump and dump e rug pull

Le nuove monete meme anonime spesso presentano molte vulnerabilità contrattuali, inclusi contratti closed-source, meccanismi di contratto proxy, logica negoziabile con funzionalità di pausa (rischio Rug Pull) e impostazione di tasse di vendita elevate che ostacolano le vendite di token, tra gli altri. 

Queste vulnerabilità possono potenzialmente comportare perdite per i trader. Pertanto, si consiglia di utilizzare portafogli che integrano funzionalità di rilevamento avanzato per fare trading e identificare tempestivamente i rischi contrattuali associati alle nuove monete meme.

Oltre alle vulnerabilità dei contratti, alcuni emittenti di meme coin si concentrano su un gran numero di chip in un singolo indirizzo EOA (Externally Owned Account) o li distribuiscono su più indirizzi sotto il loro controllo, il che comporta rischi significativi di dumping a breve termine. 

Dunque, quando si scambiano Memecoin, in particolare quelle appena distribuite, è essenziale prestare estrema attenzione e fare le proprie ricerche.

Come si può risolvere l’intasamento provocato dalle monete meme di reti come Bitcoin ed Ethereum?

Prima ancora di parlare di come si può risolvere il problema dell’intasamento di transazioni provocato dalle Memecoin di reti come Bitcoin ed Ethereum, bisogna chiedersi se è necessario risolverlo. 

Per quanto riguarda come affrontare la congestione della rete, il livello 2 fornisce una soluzione già pronta. Lo scopo del Layer 2 è quello di ridimensionare la rete blockchain sottostante, migliorandone il throughput e le prestazioni. 

La blockchain sottostante deve solo calcolare le prove per le transazioni inviate a smart contract, convalidare le attività sulla rete di livello 2 e archiviare i dati della transazione originale non eseguita come dati di chiamata. 

In breve, la blockchain non deve più eseguire così tante attività computazionali o archiviare così tanti dati di transazione sul livello 2, riducendo così il costo per transazione.

Per quanto riguarda, invece, la questione se la congestione della rete debba essere risolta, bisogna sottolineare il fatto che la congestione su Ethereum stesso può avere dei vantaggi.

Infatti, con l’implementazione di EIP-1559, l’aumento delle tariffe del gas si traduce in genere in una tariffa base più elevata e nella combustione di più Ethereum. 

Di conseguenza, tariffe del gas più elevate portano a un tasso di deflazione più rapido per Ethereum, che ha un impatto positivo sul suo prezzo.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick