HomeNFT10101 Art rivoluziona l'arte di Banksy: possedere opere iconiche tramite NFT

10101 Art rivoluziona l’arte di Banksy: possedere opere iconiche tramite NFT

NFT news: il debutto di 10101 Art è previsto per il 27 novembre, offrendo l’opportunità di possedere in modo frazionato la celebre opera “Turf War” di Banksy. 

Ora, grazie all’uso di un sistema di proprietà frazionata, tecnologia blockchain e Token Non Fungibili (NFT), chiunque può diventare co-proprietario di opere originali di artisti di calibro come Picasso, Dalì, Warhol e molti altri. 

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

NFT: il nuovo modo di investire nelle opere di Banksy

Come anticipato, dopo l’ufficializzazione della sua prima collaborazione con una galleria di Dubai, la piattaforma di tokenizzazione artistica, 10101.art, introduce la vendita dell’opera “Turf War” di Banksy. 

Questo pezzo iconico, intitolato in onore della prima grande mostra del celebre artista nel 2003, sarà accessibile per l’acquisto come frammento attraverso la tecnologia delle risorse digitali tokenizzate, tra cui gli NFT

La fase di prevendita è programmata per il 27 novembre, offrendo un numero limitato di pezzi al prezzo scontato di $60, con uno sconto del 40%. La vendita principale seguirà immediatamente dopo la prevendita, con i pezzi rimanenti disponibili a $100.

10101.art si presenta come un ecosistema rivoluzionario che porta il mercato dell’arte classica nell’era digitale, eliminando le barriere per i collezionisti. 

Infatti, grazie al suo sistema di proprietà frammentata, tecnologia blockchain e Token Non Fungibili (NFT), consente a chiunque di diventare co-proprietario di opere originali di artisti di prestigio come Picasso, Dalì, Warhol e altri, permettendo di collezionarle, creare un portfolio, concedere l’accesso e persino venderle.

Il processo è completamente sicuro e protetto legalmente da un certificato blockchain, garantendo l’autenticità delle informazioni sulle opere d’arte senza possibilità di falsificazioni. 

In altre parole, 10101.art emerge come una forza innovativa e rivoluzionaria, aprendo nuove porte accessibili a opere d’arte iconiche.

Ricordiamo che “Turf War” di Banksy, una delle sue prime e celebri opere, è uno stencil che ritrae Winston Churchill, noto come “The British Bulldog” durante la seconda guerra mondiale, con una cresta verde che lo trasforma in una figura dissidente punk rock. 

Tutti i dipinti della collezione 10101.art sono ora esposti per la visione pubblica presso la galleria Monada Art a DIFC, Dubai, con ulteriori gallerie programmate per l’apertura in tutto il mondo nel 2024.

Ancora news per gli NFT: Nike e la collaborazione con RTFKT

Nike ha svolto un ruolo di primo piano nell’accelerare l’adozione di moda legata agli NFT grazie all’acquisizione nel 2021 della startup crittografica RTFKT.

Infatti, mentre in passato l’acquisto di calzature del mondo reale legate agli NFT richiedeva il possesso di costosi token digitali, la recente collaborazione di Nike con RTFKT ha cambiato tutto. 

Lunedì, Nike ha lanciato una prevendita pubblica per le sue nuove sneaker RTFKT Dunk Genesis, consentendo a chiunque di acquistarle senza la necessità di possedere un NFT RTFKT. 

Le Nike x RTFKT Dunk Ghost Edition e Dunk VOID Edition sono disponibili al prezzo di $222 ciascuna, e l’acquisto include una maglietta con i loghi dei due marchi e la scritta “Oops, You Stepped Into the Future” sul davanti.

Nonostante l’assenza di un NFT obbligatorio per l’acquisto, entrambe le sneaker sono comunque collegate agli NFT. 

All’interno delle scarpe è infatti presente un chip NFC chiamato chip RTFKT World Merging, il quale consente ai proprietari di ottenere un oggetto da collezione digitale e collegarlo al prodotto fisico.

Le sneakers VOID Edition sono programmate per la spedizione entro il 31 luglio 2024, mentre le Ghost Edition verranno spedite entro il 31 agosto 2024. Prima della vendita pubblica, Nike e RTFKT hanno organizzato una finestra di preordine esclusiva per i possessori di NFT esistenti.

Nonostante la mancanza di chiarezza sulla catena utilizzata per coniare gli NFT associati, sappiamo che RTFKT ha precedentemente utilizzato Ethereum. Nike, d’altro canto, ha la sua piattaforma digitale su Polygon, una rete di scalabilità di Ethereum.

Questa nuova collaborazione segue il lancio delle RTFKT x Nike Air Force 1 all’inizio dell’anno, che richiedevano l’acquisto di NFT per riscattare le sneaker del mondo reale. 

RTFKT è anche nota per Clone X, una collezione di immagini del profilo NFT di valore, che ha generato scambi per un totale di 852 milioni di dollari e ha visto prezzi di mercato secondari partire da 1.4 ETH, circa $2,850.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS