HomeSponsoredSolana: trader investe $226.000 sulla meme coin WIF e guadagna $1,47 milioni...

Solana: trader investe $226.000 sulla meme coin WIF e guadagna $1,47 milioni in 5 giorni. Con SPONGE V2 è possibile?

SPONSORED POST*

La nuova meme coin Dogwifhat (WIF), al suo debutto sul mercato e che fa parte della rete di Solana, sta facendo parlare di sé in quanto, tra il 13 e il 15 dicembre un trader ha acquistato ben oltre 19 milioni di questi token, ottenendo un profitto pari a $1,47 milioni in soli cinque giorni.

Si tratta di un momento positivo per Solana, che vede anche altre meme coin della sua rete crescere e lo stesso SOL ha buone probabilità di dare vita a un rally al rialzo. Intanto la frenesia delle meme coin coinvolge un nuovo progetto, SPONGE V2, che crea lo stake-to-bridge per collegarsi a SPONGE e permettere ai suoi investitori di ottenere buoni guadagni.

Un trader investe in WIF e guadagna $1,47 milioni di profitti in soli 5 giorni

Mossa azzeccata quella di un trader che, tra il 13 e il 15 dicembre 2023, ha acquistato oltre 19 milioni di token Dogwifhat (WIF), una meme coin a tema cane, al suo debutto sul mercato all’interno della rete Solana, pagando circa $226.000.

Secondo la società di analisi blockchain Lookonchain, il trader ha acquistato i token a un prezzo medio di 0,01137 dollari: attualmente, il valore totale dei token si aggira intorno a 1,69 milioni di dollari, per cui il trader ha guadagnato circa 1,47 milioni di dollari di profitti in soli  cinque giorni. 

Questa è solo una delle meme coin, basate su Solana, ad aver generato guadagni negli ultimi tempi: per esempio lo scorso 8 dicembre, BONK, un’altra meme coin a tema cane, è riuscita a diventare la terza meme coin più grande per capitalizzazione di mercato, superando PEPE. 

Il prezzo di Bonk è aumentato del 370% nei 30 giorni precedenti l’11 dicembre, passando da $0,0000028 a $0,00002, superando SHIB e DOGE, che sono cresciuti del 20% e del 35% nello stesso periodo. Oggi BONK ha ritracciato ed è scambiato a $0,00001866, ma mantiene un aumento di valore superiore al 283% nell’ultimo mese.

In ultimo, grazie al fatto che Binance e Coinbase hanno deciso di listare BONK, c’è stato un aumento delle vendite del telefono cellulare Saga di Solana, sul quale era previsto un airdrop. Con l’aumento del prezzo dei token, gli utenti hanno colto l’opportunità di trarre profitto acquistando il telefono, che è stato venduto anche per $5.000, e vendendo i token.

Se è un momento decisamente positivo per l’ecosistema di Solana, sembra che anche un’altra meme coin, SPONGE, abbia intenzione di rifiorire grazie al nuovo progetto SPONGE V2, che introduce lo stake-to-bridge per offrire nuove opportunità di guadagno.

SPONGE V2 introduce lo stake-to-bridge

Tra le meme coin che hanno fatto parlare di sé nel 2023, c’è stata sicuramente SPONGE, che ha avuto un grande successo con il lancio. Anche se successivamente, com’è fisiologico che accada, il clamore attorno al progetto si è placato, SPONGE è rimasto un progetto forte di una community che lo sostiene sui vari canali social.

Il team ha anche introdotto il meccanismo di staking, che è riuscito a dare un nuovo slancio al valore del token, facendolo salire del 500%. Adesso arriva SPONGE V2, progetto collegato a SPONGE tramite lo stake-to-bridge, non in prevendita, ma da acquistare tramite un widget dedicato sul sito web Sponge.vip. 

Come accade per altri progetti come Meme Kombat, i token dei primi acquirenti vengono messi in stake automatico nel pool V2 ma c’è anche la possibilità, per chi ha già i token SPONGE in staking, di spostarli dal pool V1 al pool V2.

Il progetto prevede un periodo di blocco fisso di quattro anni, durante i quali gli investitori possono accumulare entrate passive e contare su un APY del 40%: i token potranno poi essere riscattati tramite il sito web ufficiale di SPONGE.

Ma non finisce qui, perché il team ha anche intenzione di realizzare un gioco play-to-earn, allo scopo di offrire un’ulteriore opportunità di guadagno di token SPONGE V2. Il progetto quindi garantisce grande utilità alla meme coin, che per questo può raggiungere buoni risultati con il listing.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS