HomeSponsoredPerché il modello Predict-to-Earn di Green Bitcoin è più affidabile di GameFi,...

Perché il modello Predict-to-Earn di Green Bitcoin è più affidabile di GameFi, GambleFi e Trading

SPONSORED POST* 

Questo mese il mercato delle criptovalute sta cavalcando le montagne russe della volatilità. Oltre ad asset consolidati come BTC, ETH e SOL, il progetto che attira l’attenzione degli investitori è Green Bitcoin ($GBTC).

Basato su meccanismi di predict-to-earn, Green Bitcoin ha affascinato i primi investitori con il suo esclusivo sistema di staking gamificato. Anche se il nome “Green Bitcoin” si allinea al concetto di Bitcoin, l’utilità lo rende un investimento solido per il 2024 e per gli anni successivi.

Il potenziale di crescita di $GBTC va oltre il nome di Bitcoin

Green Bitcoin si discosta dalla natura ad alta intensità energetica del Bitcoin dando priorità alla sostenibilità. Le partnership con iniziative incentrate sulla sostenibilità consolideranno il concetto di “verde” in Green Bitcoin nei prossimi mesi.

Sebbene l’associazione con Bitcoin o l’attenzione alla sostenibilità non siano una garanzia per il successo a lungo termine nel settore delle criptovalute, il nome “Bitcoin” consentirà al progetto di rafforzarsi nella sua fase iniziale.

Le prospettive d’investimento ottimistiche per $GBTC derivano dalla sua enfasi sull’utilità. L’innovativo sistema di staking gamificato che opera su un modello di predict-to-earn offre un’opportunità di guadagno senza precedenti.

Consente ai partecipanti di guadagnare ricompense prevedendo i prezzi di BTC. Partecipando a concorsi giornalieri e settimanali mettendo in staking i propri token $GBCT, gli utenti possono inviare le loro previsioni di prezzo BTC per il giorno o la settimana successiva. I vincitori vengono determinati in base all’accuratezza delle loro previsioni, collegate ai risultati del mondo reale.

Un’alternativa più affidabile a GameFi, GambleFi e Trading

Chiunque può partecipare alle sfide di predict-to-earn di Green Bitcoin. Poiché i risultati sono trasparenti, elimina i problemi di manipolazione, concetto in netto contrasto con molte piattaforme nel mercato speculativo GambleFi.

È un’interessante opportunità di guadagno per chi ha uno spiccato senso del mercato. A differenza dei giochi, che sono limitati ai dati demografici, la piattaforma consente agli utenti di monetizzare le proprie intuizioni e istinti.

Ma non è nemmeno così rischioso o complesso come il trading. Qui, guadagni esposizione alle variazioni di prezzo nel mercato semplicemente puntando token $GBTC e facendo previsioni sui prezzi. Il trading, d’altro canto, richiede l’acquisto e il mantenimento degli asset in questione. Fornisce un’alternativa meno complessa ai metodi di trading tradizionali, poiché l’istinto gioca un ruolo chiave nelle previsioni dei prezzi.

Green Bitcoin può essere considerata una delle iniziative più promettenti per entrare nel mercato competitivo di GambleFi. Ma si distingue per il suo profilo di rischio più basso, divergendo dalla narrativa tradizionale incentrata sui casinò e sui giochi di scommesse sportive. 

Andando oltre il modello predict-to-earn, il progetto incentiva anche lo staking passivo, con l’obiettivo di promuovere partecipazioni prolungate nel token. Limita l’offerta di token in circolazione e rafforza la dinamica dei prezzi. Aspetto che tornerà utile, soprattutto durante le recessioni del mercato.

L’utilità di previsione del guadagno salvaguarda il sistema di staking dall’esercitare effetti negativi sulla tokenomics o sui movimenti dei prezzi. Ciò accade spesso negli ecosistemi crypto, poiché la domanda organica del token diminuisce. Optando per meccanismi di staking sia passivi che attivi, Green Bitcoin pone solide basi poter incidere sul suo valore. L’interazione tra staking e utilità crea un quadro solido per il progetto.

La prevendita in corso rappresenta il punto di ingresso più redditizio in Green Bitcoin

La prevendita di Green Bitcoin è stata di tendenza nelle ultime settimane con l’afflusso di investitori desiderosi di trarre vantaggio dalla sua crescente struttura di prezzo fisso. Entrare presto consente loro di assicurarsi un punto di ingresso favorevole nel progetto.

Uno dei principali attrattori di questa iniziativa è la sua promettente traiettoria futura. Gli investitori che si sono persi la prima ascesa di Bitcoin ora devono acquistarlo a caro prezzo. Poiché vogliono evitare lo stesso errore con Green Bitcoin, la prevendita sta registrando un traffico enorme.

È improbabile che $GBTC raggiunga presto una capitalizzazione di mercato di 800 miliardi di dollari. Tuttavia, ha il potenziale per garantire una valutazione di 5 miliardi di dollari entro la fine di quest’anno se l’ecosistema si svilupperà come previsto. Ciò si traduce in rendimenti sostanziali e molteplici per i primi investitori e in particolare per gli investitori che si sono affidati a questo progetto durante la prevendita.

Il previsto aumento di prezzo di 2X di Bitcoin in caso di approvazione degli ETF BTC e il traguardo dell’halving di Bitcoin sono eventi di poco conto rispetto a Green Bitcoin. La bassa capitalizzazione di mercato iniziale del progetto gli consentirà potenzialmente di surclassare gli asset ad alta capitalizzazione, e persino le meme coin, nella prima metà del 2024.

Essendo un progetto credibile sostenuto da un’utilità rilevante per il mercato, Green Bitcoin è pronto a diventare uno dei migliori token quest’anno.

Basso profilo di rischio, rendimenti elevati

La prevendita $GBTC è attualmente attiva attraverso una struttura a più fasi. Gli investitori possono usufruire di sconti durante la prevendita e di un rendimento percentuale annuale (APY) elevato con la partecipazione anticipata.

Il solido ambiente caratterizzato dai servizi di pubblica utilità che mitiga i rischi e le complessità tecniche, si rivolge a una base di utenti ampia ma diversificata. Nell’attuale clima di mercato, $GBTC ha il potenziale per emergere come uno degli attori chiave.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS