Sciolto il dilemma delle regole, Crypto in verde
Altcoin

Sciolto il dilemma delle regole, Crypto in verde

By Federico Izzi - 21 Mar 2018

Chevron down

Criptovalute? No, grazie. Iniziano a sciogliersi i dilemmi che in questi ultimi anni affliggevano le domande sulla vera natura delle criptovalute, ops…cripto-asset.

Sembra infatti che dalla bozza del documento a chiusura del G20 dei Ministri delle Finanze che è terminato nella notte Buenos Aires, al bitcoin e a tutte le sue consorelle mancano i tratti distintivi della valute nazionali.

La natura ubiqua delle crypto inizia a delinearsi come asset, al pari di altre materie prime. L’intero settore delle crypto apprezza la decisione è così la giornata inizia con una prevalenza del segno verde per tutte le prime 10 criptovalute.

Ampliando la classifica alle prime 100 per capitalizzazione, troviamo solamente due segni in rosso: NEM (XEM) -2% che insedia la 13sma posizione, e SmartCash (SMART) che occupa il 98° posto.

Bitcoin (BTC)

analisi prezzo bitcoin btc 21 marzo 2018

Arriva deciso il segnale tecnico sul bitcoin (BTC) che muta da semplice rimbalzo a movimento rialzista partito dal minimo di domenica pomeriggio.

Le prime indicazioni arrivate nel corso della giornata di lunedì trovano la conferma tecnica con la rottura della resistenza settimanale in area $8700-8800 accompagnata da volumi in acquisto che in queste prime luci della giornata segnano ulteriore allungo sopra i $9000 punti.

Si rivedono i livelli di metà mese che corrispondono al 50% della struttura moderatamente rialzista del ciclo bimestrale iniziato con il minimo di inizio febbraio e che ha visto segnare i suoi (doppi) massimi tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo.

Livelli operativi:

AL RIALZO: La tenuta del supporto giornaliero in area $8800 e 9000 indicherebbe la formazione di una base di accumulazione, aprendo la strada ad allunghi in area $9100 prima e $9500 nei prossimi giorni.

AL RIBASSO: Solamente un ritorno sotto $8200 durante la giornata, scalfirebbe il rialzo che dai minimi di domenica, in poco più di 48h, segna un recupero del 26%.

Ethereum (ETH)

analisi prezzo ethereum eth 21 marzo 2018

Prosegue lento ed a fatica il movimento rialzista di Ethereum (ETH) iniziato con il minimo di domenica pomeriggio.

Livello ($450) che segna il minimo del nuovo anno riportando i corsi a metà novembre. Anche se la percentuale del recupero (+30%) dai minimi supera di una manciata di punti quella del bitcoin, la struttura tecnica di medio periodo rimane impostata al ribasso. E’ necessario il ritorno sopra area $600 accompagnato da volumi in acquisto.

Livelli operativi:

AL RIALZO: La congestione iniziata domenica notte e terminata ieri sera con la rottura al rialzo della resistenza a $570 ora diventa ampia base di supporto. Solamente un ritorno con volumi sopra area $600-610 darà un primo segnale rialzista in ottica mensile.

AL RIBASSO: Un ribasso sotto area $500 invaliderebbe la struttura rialzista iniziata a formarsi in questi ultimi tre giorni.

Ripple (XRP)

analisi prezzo ripple xrp 21 marzo 2018

 

Più vigoroso il movimento al rialzo di Ripple (XRP), che dai minimi di domenica pomeriggio segna un recupero del 35%. La rottura del precedente minimo del 6 febbraio in area $0,57, avvenuta in armonia con gli altri nella giornata di domenica, ha spinto i prezzi poco sotto tale soglia aggiornando i minimi del 2018 ($0,5367).

Violazione ribassista che ha registrato un contestuale aumento dei volumi e che sta configurando quella che potrebbe essere la classica trappola degli ultimi orsi. Anche se la struttura trimestrale rimane ancora decisamente ribassista registrando un -83% dai massimi assoluti di inizio anno, il doppio minimo potrebbe essere un primo segnale tecnico positivo.

Livelli operativi da monitorare per la giornata

AL RIALZO: Necessario il ritorno oltre i massimi di lunedì ($0,725) per scacciare i timori di un vacuo rimbalzo.

AL RIBASSO: La mancata tenuta del primo supporto settimanale a $0,65 inizierebbe a far vacillare la struttura rialzista in formazione. Negativa una estensione sotto area $0,62.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.