banner
Monaco entra nella Corea del Sud e vola
Monaco entra nella Corea del Sud e vola
Blockchain

Monaco entra nella Corea del Sud e vola

By Fabio Lugano - 19 Apr 2018

Chevron down

Monaco, la valuta collegata ai sistemi di pagamento con sede in Svizzera ma uffici a Hong Kong e Singapore, ha annunciato la propria entrata sul mercato coreano sia dal punto di vista dei servizi che del trading.

Infatti la società ha annunciato l’apertura della pagina dedicata https://mona.co/kr/ e la propria partnership con l’exchange coreano Bithumb, vale a dire il maggior sito di scambio sudcoreano con un volume quotidiano superiore al miliardo di dollari di trading al giorno.

Naturalmente l’annuncio ha avuto un effetto sulle quotazioni e sui volumi del  token che ha subito un sensibile rialzo (da Coinmarketcap):

Monaco entra nella Corea del Sud e vola

I volumi del token MCO attualmente scambiato sono oltre i 360 milioni di dollari sulle 24 ore.

Monaco nasce come app in grado di collegare una carta di credito del circuito VISA alle criptovalute, quindi si è evoluta come sistema di pagamento in generale e presto presenterà un servizio di investimento sempre legato alle valute virtuali.

Il mercato Sud Corea per le criptovalute è particolarmente interessante e nel 2017 è stato quello di maggiori dimensioni per Ethereum.

Ricordiamo che il PIL della Corea del Sud è superiore ai 1400 miliardi di dollari, undicesimo al mondo davanti a giganti come la Russia.

E questo ne fa anche un mercato di grande interesse per il sistema dei pagamenti.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.