Il Vitalik trollato
Blockchain

Il Vitalik trollato

By Fabio Lugano - 24 Apr 2018

Chevron down

Kevin Pham è un bitcoin hodler e un attivista che nel 2016 aveva formato un gruppo di supporto per i truffati nel caso Wells Fargo, il W.F. Accountable Movement.

Oltre a questo, è anche un bitcoin hodler un po’ fanatico e fortemente avverso ad Ethereum. Di lui non si sarebbe mai parlato se non fosse riuscito a infastidire il guru della blockchain seconda per valore, Vitalik Buterin.

Lo strumento con cui Kevin ha attirato l’attenzione di Pham è un articolo, neppure recentissimo, del 31 agosto 2017 nel quale si parlava di un meeting fra Vitalik e il CEO di una banca russa, la Vnesheconombank (VEB), per lo sviluppo di un centro di ricerca sulla blockchain in collaborazione con la Fondazione Ethereum, attività senza fine di lucro.

Kevin Pham ha postato il seguente tweet:

Il Vitalik trollato

Si tratta di una insinuazione non certo leggera, anzi pesante, sicuramente infondata, secondo la quale Vitalik non potrebbe lasciare il progetto Ethereum perché obbligato dall’amico russo. Una calunnia senza fondamento, a parte il richiamo all’articolo.

Chi frequenta i social sa che di queste voci ce ne sono centinaia e che la politica migliore è ignorarle, tanto si esauriscono da sole. Invece Vitalik ha risposto e con una certa foga.

Una rispostaccia, in cui Vitalik accusa duramente l’atteggiamento di Kevin Pham, affermando chiaramente di far apparire la comunità di Bitcoin come un gruppo di pazzi iper-individualisti.

La polemica e il “trollaggio” reciproco è proseguito per un po’ seguendo uno schema già visto, ma rimane stupefacente che Buterin, solitamente tranquillo, abbia perso la pazienza per una provocazione così banale.

Se non si vuole avere a che fare con i troll, purtroppo, non bisognerebbe utilizzare i social media.

Sembra che ci sia un po’ di nervosismo in giro, speriamo non collegato alla possibilità che il CFCT consideri Ethereum un asset, cercando così di assoggettarlo al proprio controllo.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.