banner
Il Nasdaq può diventare un exchange per le crypto
Il Nasdaq può diventare un exchange per le crypto
Criptovalute

Il Nasdaq può diventare un exchange per le crypto

By Marco Cavicchioli - 25 Apr 2018

Chevron down

Adena Friedman è il CEO del Nasdaq. Recentemente ha dichiarato alla CNBC che Nasdaq prenderà in considerazione l’ipotesi di diventare anche un exchange di criptovalute, qualora questo settore dovesse maturare, riferendosi in particolare alla regolamentazione delle crypto.

Pertanto, quando gli USA dovessero regolamentare gli exchange di criptovalute, dando sufficienti garanzie, c’è realmente da attendersi che Nasdaq lanci la propria piattaforma.

Sul sito della CNBC trovate il video dell’intervista.

Gemini apre una parternship con Nasdaq

Nel frattempo, il Nasdaq sta già supportando gli scambi grazie a un accordo tecnologico con Gemini.

Friedman ha anche dichiarato: “Credo che le valute digitali continueranno ad esistere. È solo questione di quanto tempo ci vorrà perché il settore maturi”.

La società ha anche annunciato una collaborazione con l’exchange dei gemelli Tyler e Cameron Winklevoss, grazie a quale Gemini ottiene l’accesso alla tecnologia di sorveglianza del Nasdaq per assicurarsi che la piattaforma fornisca un mercato regolamentato in modo equo.

È da tempo che in questo settore si attende l’arrivo di investitori istituzionali, ma senza strumenti adeguati e adeguate rassicurazioni sulla sicurezza e l’inquadramento normativo, circolano molti dubbi sul mercato delle valute digitali.

Con l’eventuale ingresso di Nasdaq nel settore delle criptovalute molti ostacoli potrebbero iniziare a cadere.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.