Bitcoin ed Ethereum tentano il rimbalzo con un occhio a Eos e Tron
Trading

Bitcoin ed Ethereum tentano il rimbalzo con un occhio a Eos e Tron

By Federico Izzi - 25 Mag 2018

Chevron down

Read the article in English language here.

Tornano a farsi rivedere i volumi, caratteristica frequente nelle fasi in cui i mercati sono vicini a livelli di minimi importanti.

Le recenti notizie lanciate ieri da Bloomberg sull’avvio delle indagini da parte dei legislatori statunitensi a causa della possibile manipolazione dei prezzi di alcune criptovalute, compreso il bitcoin, non aiuta a far tornare positivo il sentimenti generale.

Da inizio mese tutto il settore soffre di un trend ribassista che sinora ha visto brevi periodi di pausa, negando finora le statistiche a favore di una stagionalità (maggio-giugno) solitamente favorevole ai tori.

Dopo tre giorni consecutivi colorati di rosso, questa mattina si ritrovano segnali positivi per la metà delle principali coin.

Tra quelle negative, ad esclusione di Bytecoin (BCN) con un -1,5%, registrano ribassi inferiori al punto percentuale.

Primo spiraglio di sole che fa ben sperare per un positivo proseguimento di giornata.

valore criptovalute in tempo reale
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/EOSUSD/UeMmNrvB/

EOS (EOS)

Torna a correre Eos (EOS) con un rialzo sopra l’11% nelle ultime 24 ore.

Dopo aver registrato i suoi massimi assoluti il 29 aprile, passando da meno di 6 a 23 dollari, il mese di maggio non è stato sinora favorevole a questa altcoin che vede perdere oltre il 40%, riportandosi in area 11 dollari.

C’è attesa per il passaggio previsto per venerdì prossimo, 1° giugno, che vedrà i token Eos (basati su tecnologia ERC20) separarsi definitivamente dalla rete Ethereum e stabilizzarsi sulla propria Blockchain Eosio 1.0.

Anche Tron (TRX) si avvicina al passaggio dei propri token sulla propria mainnet prevista il giorno prima, giovedì 31 maggio.

I lanci di nuove mainnet solitamente riportano positività su tutto il settore che da inizio anno registra saldi in rosso per le principali criptovalute.

Tra le prime 10 solamente Eos e Tron non subiscono la crisi, segnando rispettivamente +65% e +83%. Sarà solamente un caso?

Livelli operativi

AL RIALZO: la tendenza ribassista in atto da fine aprile sinora non ha dato nessun chiaro segnale di reazione rialzista. E’ necessario un recupero oltre la soglia dei $12,50, mancata con il rialzo avvenuto nel corso della notte appena trascorsa, per iniziare ad individuare un primo segnale rialzista.

AL RIBASSO: La mancata tenuta del supporto $11,50 apre spazi al ribasso sino area 9 dollari. Il ribasso di ieri mattina ha visto i prezzi spingersi sino area $10,5 per poi assistere ad una reazione sostenuta dai volumi in acquisto. Servono altri segnali per impaurire l’orso.

valore criptovalute tempo reale
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/BTCUSD/a4jPFf33/

Bitcoin (BTC)

Dopo aver mostrato i muscoli per tutto il mese di aprile, è bastato rivedere la soglia dei 10mila dollari per far impaurire il toro ed iniziare a battere in ritirata.

Il ritorno in area 7250, registrato con il minimo di ieri mattina, vede calare i prezzi ai livelli di metà aprile, annullando il 75% del rialzo costruito tra inizio di aprile e primi giorni di maggio.

Tecnicamente sarà tutto da rifare per il toro che incassa con dignità gli schiaffoni presi in queste ultime settimane. Attenzione, però, a non giocare troppo con l’orso. Un eventuale ritorno sotto area 6500 dollari darebbe un segnale ribassista importante sul medio-lungo periodo.

I prossimi giorni, a cavallo con i primi di giugno, sono ciclicamente importanti per individuare la struttura del ciclo mensile.

Livelli operativi

AL RIALZO: No $8000? No party.

AL RIBASSO: Da ieri i prezzi tentano di assorbire il ribasso che in tre giorni ha esteso la discesa di altri 15 punti percentuali, arrivando così a perdere oltre il 27% dai massimi di inizio mese. Da questi livelli è fondamentale assistere al ritorno degli acquisti, altrimenti si rischia di camminare sulle sabbie mobili.

valore criptovalute tempo reale
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/ETHUSD/7k7d8wxt/

Ethereum (ETH)

Il ribasso di ieri vede percorrere oltre il Testa&Spalle ribassista scattato martedì pomeriggio con la rottura dell’estensione della neckline poco sotto i 680 dollari.

Il rimbalzo attuale – tecnicamente al momento si tratta di un semplice pullback – registra un deciso ritorno dei volumi contemporaneamente al test dell’ex resistenza a 540-550 dollari. La rottura avvenuta a metà aprile aveva favorito l’impulso rialzista facendo correre i prezzi fino a 840 dollari, registrando in meno di 15 giorni un rialzo superiore al 55%.

Livelli operativi

AL RIALZO: Necessario un ritorno sopra 600 dollari per mutare la struttura del rimbalzo in figura tecnica di inizio nuovo ciclo settimanale.

AL RIBASSO: Il ritorno dei prezzi sotto i livelli di ieri mattina ($539) apre spazio per ulteriori allunghi aumentando le possibilità di conferma del T&S ribassista con target in area $475.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.