La vita breve dei top exchange
La vita breve dei top exchange
Criptovalute

La vita breve dei top exchange

By Marco Cavicchioli - 30 Mag 2018

Chevron down

Read the article in English language here.

Il 6 agosto del 2016, secondo Coinmarketcap, i principali exchange del mondo erano OKCoin.cn, BtcTrade, Huobi, CHBTC, BTCC, Poloniex, BTC100, BTCBOX, itBit, e Kraken.

Oggi, a quasi due anni di distanza, solo due di questi sono rimasti nei primi dieci, Huobi e Kraken.

Altri quattro, Poloniex, BTCBOX, BTCC e itBit sono scivolati nei primi 50, mentre gli altri sono caduti più in basso, sono stati chiusi, oppure hanno cambiato nome e collocazione: OKCoin, ad esempio, è diventato OKEx, trasferendosi dalla Cina mainland a Hong Kong.

I nuovi arrivati sono Binance, Bitfinex, Upbit, Bithumb e HitBTC.

In meno di due anni lo scenario degli exchange di criptovalute è cambiato completamente.

E, se si risalisse indietro di altri 2 anni, al 2014, lo scenario sarebbe ancora completamente diverso.

In altre parole, le fortune dei top exchange variano molto velocemente.

Il tasso di abbandono degli scambi supera quello delle monete stesse: mediamente, la vita media di un exchange è inferiore a quella di una criptovaluta.

Nel 2016 Coinmarketcap contava 105 scambi, mentre oggi sono addirittura 11.080.

A quel tempo, solo il 60% aveva un volume significativo di almeno 10.000 dollari al giorno, mentre oggi ci arriva il 90% degli exchange.

Ad agosto 2016, sui primi 10 exchange si scambiavano poco più di 1 miliardo di dollari in criptovalute al giorno. Oggi siamo passati a 10,6 miliardi.

Due anni non sono molti, anche se in questo settore in questo momento sembrano un’eternità. C

hissà quali exchange ci saranno nel 2020, quali domineranno il mercato, e quale sarà il volume di scambio?

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.