Mercato incerto, dopo i graffi dell’orso
Mercato incerto, dopo i graffi dell’orso
Trading

Mercato incerto, dopo i graffi dell’orso

By Federico Izzi - 1 Giu 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

Read the article in English language here.

Corre IOTA (+11%), bene anche NEM e Cardano con rialzi intorno al 5%.

Ethereum viaggia con oltre due punti di guadagni, mentre galleggia stabile bitcoin (+0.37)

E’ il quadro della prima mattina di giugno, in un mercato abbastanza frastagliato, senza una direzione precisa.  

Va sottolineato che ci lasciamo alle spalle il quinto mese dell’anno con una scia di rossi a doppia cifra per le principali coin nel mese di maggio.

Tra le peggiori della Top 20, troviamo ,Eos (EOS), Cardano (ADA), Neo (NEO) Dash (DASH), Monero (XRM) Nem (XEM) e Tron (TRX), tutte con una perdita di valore attorno al 35%.Sopportano meglio i graffi dell’orso sia Bitcoin (BTC) che Ethereum (ETH), riuscendo a limitare le perdite tra il 13 e 17% su base mensile. Bisogna scendere oltre per trovare i primi segni verdi occupati al 28° e 29° da Zilliqa (ZIL) +6%, e Decred (DCR) +14%.

La capitalizzazione totale è scesa dai 470 miliardi dei primi giorni di maggio, ai 330 miliardi di dollari attuali.

Un livello che vede le oscillazioni in questi ultimi giorni abbastanza stabili.

Il totale della capitalizzazione soffre anche per il sequestro di alcuni token avvenuti nelle ultime settimane per mano della NASAA (North American Securities Adiministrators Association) che sta eseguendo controlli e verifiche sulla regolarità di  alcune ICO lanciate negli ultimi mesi.

Statisticamente è positivo il bimestre maggio-giugno. Dopo aver incassato il segno meno ora non resta che sperare in un giugno di rialzi.

cryptocurrency trading sites
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/BTCUSD/Zng9HGVv/

Bitcoin (BTC)

Poco mossi i prezzi nelle ultime 24 ore per la regina delle cripto.

Si tenta di sfondare la barriera dei 7600 dollari che da oltre una settimana ha respinto ogni intenzione di rimbalzo.

Tecnicamente i prezzi rimangono a cavallo della fine di un ciclo bimestrale iniziato i primi giorni di aprile.

I bassi volumi complicano la lettura tecnica. Tali fasi solitamente anticipano un periodo di volatilità che darà ai prezzi una direzione più marcata.

Livelli operativi

AL RIALZO: Le buone intenzioni ci sono, ma i prezzi faticano a consolidare sopra i 7500 dollari. La rottura di area 7600, accompagnata da volumi, sarà il primo segnale di svolta rialzista.

AL RIBASSO: Necessario non tornare sotto quota 7200-7000 dollari nelle prossime ore. In caso contrario si aprono spazi per ulteriori allunghi in area 6800 dollari.

cryptocurrency trading sites
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/ETHUSD/hvO3x0Rt/

Ethereum (ETH)

Come per il Bitcoin, anche Ethereum prova a dimostrare tenacia nel riprendere quota 600 dollari. Dopo l’esplosione dei volumi del 28 maggio, si è entrati in una fase di limbo tecnico. Necessario il recupero sopra i 600 dollari e conferme oltre area 630 dollari accompagnate da volumi in acquisto.

Livello Operativi

AL RIALZO: Prima condizione per rivedere i volumi in acquisto è il recupero dei 600 dollari.

AL RIBASSO: Per iniziare a strutturare una figura di inversione rialzista è necessaria la tenuta dei 550 dollari. Discese sotto i 525 indicano un ciclo bimestrale non ancora concluso.

 

cryptocurrency trading sites
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/EOSUSD/UOpEtxOM/

Eos (EOS)

Dopo Tron (TRX) è il momento di Eos che tra poche ore lancerà la sua mainnet EosIO 1.0.

Sono elevate le attese per uno dei sistemi crittografici tra i più complessi già motivo di dibattito e allarmi nei giorni scorsi.

Non c’è stata l’attesa euforia del pre-lancio, oltretutto smorzata dal cinguettio del team di BlockOne (https://twitter.com/EOS_io/status/1002390786497961984) avvertendo la comunità di fare attenzione alle attività di truffe, hacking e phishing che stanno iniziando a circolare, consigliando di utilizzare le notizie fornite solamente attraverso i canali ufficiali.

 Essendo un sistema complesso, inizialmente potrebbero verificarsi rallentamenti e disfunzioni nel passaggio dei token dalla rete Ethereum a quella Eos.

Lo staff di BlockOne seguirà in tempo reale il canale EOS StackExchange  per offrire il totale supporto agli sviluppatori che nei prossimi giorni vorranno migrare al nuovo ecosistema di EosIO 1.0.

Il lancio della nuova mainnet, nelle ultime ore sta contribuendo all’aumento dei volumi di trading sui principali exchange facendo balzare Eos oltre il 7% la quota di scambio su tutte le operazioni di scambio.

Nella notte EOS è stata la moneta leader tra gli exchange asiatici.

Tecnicamente i prezzi continuano ad oscillare all’interno della congestione che da dieci giorni catalizza i movimenti attorno ai 12 dollari.

La tendenza mensile rimane decisamente ribassista.

Una tenuta dei minimi della scorsa settimana, in area $11, sarà un primo segnale di possibile svolta trend.

Livello Operativi

AL RIALZO: La rottura al rialzo della trendline dinamica avvenuta nelle ultime ore, dovrà essere confermata dalla spinta sopra i 13 dollari. Solamente l’uscita dei prezzi dal canale di congestione darà un primo segnale utile a seguire una direzione più marcata.

AL RIBASSO: Negativo un ritorno sotto 11 dollari.  

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.