Corea del Sud, nuove regole sulle crypto
Criptovalute

Corea del Sud, nuove regole sulle crypto

By Rossana Prezioso - 4 Lug 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

La Corea del Sud è tra quei paese che fin dall’inizio si è dimostrato particolarmente interessato all’uso e al trading delle criptomonete.

Per questo motivo la Commissione per i servizi finanziari ha messo a punto nuove regole che dovranno portare maggiore chiarezza sull’intero settore, compreso appunto la compravendita delle monete virtuali.

Il fine è stato da subito quello di fornire una serie di linee guida agli operatori commerciali, alle banche e a tutti i soggetti coinvolti nelle transazioni, anche per evitare il proliferare di azioni illegali come il riciclaggio di denaro sporco attraverso conti anonimi o anche furti dalle varie piattaforme, l’ultimo dei quali, il più eclatante, quello avvenuto ai danni del più grande exchange coreano, Bithumb che si è visto sottrarre criptovalute per l’equivalente di oltre 27 milioni di euro.

Nel mirino delle autorità sono finite tre banche locali (Nonghyup Bank, Hana Bank e Kookmin per sospetti trasferimenti di denaro) oltre al cosiddetto Kimchi Premium, il divario nei prezzi delle criptovalute negli scambi della Corea del Sud rispetto alle borse estere: un divario che nasce dal fatto che i corsi delle criptovalute nel paese sono in media più alti anche di oltre il 40% a causa del fatto che gli acquirenti superano ampiamente i venditori.

In particolare le Autorità dei servizi finanziari hanno dotato le amministrazioni non solo della capacità di un maggiore controllo attraverso il monitoraggio incrociato degli utenti sulle stesse piattaforme di scambio, ma hanno anche predisposto una specifica unità di indagine nell’intelligence coreana.

Il principio di base è quello di invitare gli utenti ad usare un account verificabile, responsabilità che, stando alle nuove regole, ricadrà direttamente sugli exchange stessi.

Rossana Prezioso
Rossana Prezioso

Appassionatasi alle nuove frontiere dell’editoria online, ha deciso di approfondire ulteriormente le sue conoscenze dedicandosi allo studio dei cambiamenti culturali ed economici derivati dalla nascita della finanza hitech, sviluppando le tematiche riguardanti i nuovi modelli di business ad essa legati e le influenze geopolitiche della new economy criptovalute

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.