Petro moneta nazionale e unità di conto in Venezuela
Criptovalute

Petro moneta nazionale e unità di conto in Venezuela

By Adrian Zmudzinski - 16 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Il Petro – la criptovaluta collegata al petrolio emessa in Venezuela diventerà la moneta nazionale venezuelana, questala soluzione proposta da Nicolàs Maduro sia per le sanzioni statunitensi che per l’iperinflazione del Bolivar.

In una situazione in cui il denaro vale così poco, la gente, invece di contarlo, inizia a pesarlo. Utilizzare una nuova moneta potrebbe essere la via d’uscita migliore, ed è quello che il Venezuela sta per fare il 20 agosto.

Una nuova moneta nazionale

Il presidente del Venezuela Maduro ha dichiarato:

Dal prossimo lunedì [20 agosto], il Venezuela avrà una seconda unità di conto basata sul […] valore del Petro. Sarà una seconda moneta della Repubblica e inizierà ad operare come unità di conto obbligatoria della nostra industria petrolifera PDVSA“.

Maduro ha anche accennato a nuove linee guida per i prezzi di beni e servizi e a un nuovo sistema per il pagamento dei salari in Petro.

Molto interessante è anche il fatto che la criptovaluta sarà ancorata al Bolivar.

Come ha detto Maduro: “Il Venezuela sta per cambiare il proprio sistema economico […] il che porterà fine alle speculazioni sulla moneta venezuelana”.

La Banca Centrale (BCV) “inizierà a pubblicare i dati ufficiali del valore del bolivar sovrano secondo il Petro e del valore del Petro secondo le valute internazionali“.

Dopo il 20 agosto, ci saranno due valute nazionali in Venezuela. Uno sarà il Petro e l’altro il Bolivar sovrano. Il valore di quest’ultimo sarà legato al Petro, togliendo cinque zeri dall’attuale Bolivar Fuerte. La BCV e le banche private avrebbero già ricevuto le nuove banconote.

Prospettive degli Stati Uniti sul Petro

In aprile Trump ha emesso un ordine che vieta ai cittadini statunitensi di effettuare transazioni utilizzando questa valuta.

La ragione di tale decisione è la convinzione che il motivo per cui è stata creata questa moneta è quella di eludere le sanzioni degli Stati Uniti e che si tratta di un’estensione del credito al governo venezuelano.

Si dice anche che il Petro sia stato in parte creato da funzionari russi come una sorta di sistema sperimentale utile per schivare le sanzioni degli Stati Uniti.

Che cos’è il Petro?

Il Petro – o petromoneda – è una criptovaluta lanciata nel febbraio 2018 dal governo venezuelano. È – o almeno così si sostiene – collegata alle riserve di petrolio, benzina, oro e diamanti del governo venezuelano.

La moneta è stata annunciata per la prima volta in televisione il 3 dicembre 2017. Secondo Wikipedia Maduro ha sostenuto che il Petro avrebbe permesso al Venezuela di “avanzare nelle questioni di sovranità monetaria” e di mettere a disposizione del Paese “nuove forme di finanziamento internazionale“.

Tale dichiarazione dà ulteriore credito alle teorie secondo cui il Petro è uno strumento per eludere le sanzioni statunitensi.

Adrian Zmudzinski
Adrian Zmudzinski

Adrian è un appassionato di tecnologia e IT, specializzato nell'analisi di token, tecnologia blockchain e crypto. Il suo interesse verso Bitcoin risale al 2009, espandendosi al mondo delle crypto più in generale. Le sue analisi si concentrano per lo più sulle potenzialità tecnologiche alla base dei token.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.