Le balene possiedono più della metà dei Bitcoin in circolazione
Le balene possiedono più della metà dei Bitcoin in circolazione
Bitcoin

Le balene possiedono più della metà dei Bitcoin in circolazione

By Marco Cavicchioli - 19 Set 2018

Chevron down

Da una recente ricerca pubblicata su diar.co risulta che oltre il 55% dei bitcoin in circolazione ad oggi si trova in wallet che detengono più di 200 BTC ciascuno.

Read this article in the English version here.

200 BTC in questo momento equivalgono a più di un milione e duecentomila dollari, pertanto vanno considerati come appartenenti alle cosiddette Balene, ovvero possessori di ingenti capitali.

Questo significa che più della metà dei Bitcoin in circolazione appartengono alle balene: 9 milioni e mezzo, su un totale di poco superiore a 17 milioni.

Inoltre, un terzo di questi 9 milioni e mezzo di bitcoin non sono mai stati usati, visto che risultano detenuti in wallet che non hanno mai effettuato alcuna transazione in uscita.

Stiamo parlando di più di 3 milioni di BTC, equivalenti a quasi 20 miliardi di dollari, che sono stati acquisiti (probabilmente con il mining) e parcheggiati a tempo indeterminato.

Parte di questi 3 milioni di BTC fermi potrebbero essere considerati persi per sempre, anche se non si sa di preciso quanti, mentre un’altra parte potrebbe essere conservata in cold wallet offline come i paper wallet.

A ciò va aggiunto che se si abbassa la soglia della ricerca, più del’87% dei bitcoin risulta conservato in wallet superiori a 10 BTC, equivalenti a più di 60.000 dollari. Questi non possono essere considerati come appartenenti a vere e proprie balene, ma di sicuro non appartengono ai piccoli risparmiatori.

Pertanto, se da una parte le balene detengono più della metà dei bitcoin in circolazione, dall’altra quasi il 90% dei BTC è comunque detenuto da grossi investitori.

Bitcoin in circolazione

Ovviamente, alcuni di questi wallet appartengono agli exchange, ma si calcola che solo il 3,8% del totale dei BTC esistenti sia conservato nei 5 maggiori wallet appartenenti a noti exchange, per un equivalente di “soli” 4,2 miliardi di dollari.

Quindi la maggior parte dei BTC in possesso dei wallet più grandi non appartiene agli exchange.

Questi dati, oltre a confermare le ipotesi sulla distribuzione diseguale dei BTC, rendono anche evidente che la maggior parte dei bitcoin non vengono acquistati per essere utilizzati come mezzi di scambio, ma per essere stoccati come riserva di valore.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.