ICO in Francia, arriva la regolamentazione
ICO in Francia, arriva la regolamentazione
Altcoin

ICO in Francia, arriva la regolamentazione

By Marco Cavicchioli - 19 Set 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

Il Ministro francese dell’Economia e delle Finanze, Bruno Le Maire, ha rivelato via Twitter che la Commissione parlamentare ha accettato l’articolo 26 che mira a creare un quadro giuridico per le ICO in Francia.

Read this article in the English version here.

Secondo lo stesso Ministro, questo quadro giuridico, una volta reso legge dal Parlamento francese, attirerà in Francia innovatori blockchain da tutto il mondo.

Il quadro è stato redatto a marzo dall’Autorité des Marchés Financiers (AMF) e si pone come obiettivo quello di proteggere gli investitori introducendo un sistema chiamato “ICO Visa”.

Una volta approvato, le società che vorranno lanciare una ICO in Francia potranno richiedere una sorta di visto alle autorità, inviando il proprio whitepaper per una revisione.

Il whitepaper dovrà includere varie informazioni tra cui la descrizione del progetto, la roadmap, i diritti che verranno conferiti ai possessori dei token, il foro di riferimento per le eventuali dispute e gli utilizzi previsti dei fondi raccolti.

Il visto potrà essere richiesto solo da società francesi e, una volta ottenuto, consentirà di avere accesso più agevole ai servizi bancari ed a quelli forniti dalle società di revisione contabile.

L’idea è nata all’interno della task force creata dallo stesso ministro Le Maire all’inizio di quest’anno per studiare il settore blockchain in modo da comprenderne la portata innovativa e sfruttarla.

Oltre al quadro normativo per le ICO, questa task force ha prodotto anche delle modifiche alle normative francesi in merito alla tassazione delle criptovalute.

Oltre all’obiettivo di favorire l’innovazione, il nuovo quadro ha anche l’intento di trattenere sul suolo francese progetti interessanti basati su blockchain, offrendo loro un ambiente favorevole in cui potersi sviluppare.

Il primo progetto ad ottenere un visto di questo tipo potrebbe essere Blockchain.io, un nuovo exchange erede di Paymium (ex Bitcoin-Central), ovvero di uno dei più storici exchange di bitcoin al mondo, nonché il più antico di Francia.

Pierre Noizat, CEO di Blockchain.io, ha dichiarato: “Il governo francese non nasconde la sua ambizione di fare della Francia una capitale delle ICO, in quanto non vogliono perdere la rivoluzione blockchain. Parlano regolarmente con [i progetti] blockchain francesi e con i cripto-imprenditori in Francia, per comprendere meglio il mercato, capire i suoi problemi e regolare il mercato di conseguenza”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.