Aeroporti, blockchain diventerà la tecnologia chiave per la gestione del settore
Aeroporti, blockchain diventerà la tecnologia chiave per la gestione del settore
Blockchain

Aeroporti, blockchain diventerà la tecnologia chiave per la gestione del settore

By Marco Cavicchioli - 9 Ott 2018

Chevron down

È stata da poco pubblicata un’analisi della SITA, una società specializzata nelle comunicazioni e nelle tecnologie informatiche del trasporto aereo, secondo cui la blockchain sarebbe la tecnologia principale su cui effettuare ricerca e da implementare per migliorare il lavoro delle compagnie aeree e degli aeroporti.

Read this article in the English version here.

Il 2018 SITA Air Transport IT Insights dimostra infatti che la blockchain offre molte soluzioni al settore aeronautico, dall’identificazione del passeggero all’emissione di biglietti, al monitoraggio degli asset ed alla gestione dei programmi frequent flyer, con vantaggi per tutti gli stakeholder del settore.

In particolare, uno dei principali vantaggi è la possibilità di creare applicazioni multi-enterprise, ovvero in grado di funzionare su più piattaforme proprietarie mantenendo tuttavia immutabili i dati conservati nella blockchain, al posto che essere costretti ad utilizzare molte applicazioni differenti che si scambiano dati tra loro.

In questo modo si può fornire una “singola fonte di verità” a tutte le parti interessate.

Dall’analisi emerge inoltre che già ad oggi il 59% delle compagnie aeree ha in programma progetti pilota o di ricerca dedicati ad esplorare i vantaggi di blockchain, in netto aumento rispetto all’anno scorso.

Anche gli stessi aeroporti stanno sperimentando in questa direzione, seppur con una percentuale inferiore, del 34%. Il vantaggio principalmente riconosciuto è quello di semplificare il processo di identificazione dei passeggeri.

Tuttavia, oltre a ciò, viene rilevato che blockchain potrebbe anche avere grandi benefici in molti altri casi, ad esempio per fornire token ai passeggeri dei programmi frequent flyer, oppure e-ticket (biglietti elettronici), ma anche il monitoraggio della custodia dei bagagli e l’efficienza operativa.

Gustavo Pina, direttore di SITA Lab, ha dichiarato: “I maggiori ostacoli che impediscono viaggi senza discontinuità e viaggi veramente efficienti sono i processi separati tra le varie parti interessate, tra cui compagnie aeree, aeroporti, gestori di terra e autorità di controllo. Collaborando come un singolo settore, possiamo facilitare questo viaggio e blockchain è una delle tecnologie che ha il potenziale per renderlo possibile. Questo spiega il significativo interesse del settore per questa tecnologia”.

In quest’ottica, SITA ha annunciato a giugno il lancio dell’Aviation Blockchain Sandbox, un importante progetto di ricerca industriale per esplorare il potenziale della blockchain in questo settore, investendo proprio nell’infrastruttura delle app multi-enterprise basati su DLT.

L’Aviation Blockchain Sandbox sarà guidata e gestita da SITA Lab, il team di ricerca tecnologica della SITA, ed inizierà con l’abilitazione degli smart contract FlightChain sulla Sandbox. FlightChain è già in uso da British Airways, e dagli aeroporti di Heathrow, Ginevra e Miami.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.