Google, “Le crypto non sono denaro reale, ma neanche il denaro è reale”
Criptovalute

Google, “Le crypto non sono denaro reale, ma neanche il denaro è reale”

By Adrian Zmudzinski - 11 Ott 2018

Chevron down

Un recente video pubblicato da Google su Youtube presenta un giovane uomo e una giovane donna afroamericana che litigano sul tema delle criptovalute.

Read this article in the English version here.

Dopo aver appreso che lui fa mining, lei gli dice “Criptovalute? Quel denaro non è reale” a cui lui risponde “Sì, be’, ho una notizia per te: neanche il denaro è reale“.

La CCN ha interpretato l’annuncio come uno “spensierato jab” verso il co-fondatore dell’azienda, Sergey Brin – l’attuale presidente di Alphabet – che ha recentemente iniziato a minare Ethereum con il figlio di 10 anni.

L’atteggiamento di Google nei confronti delle criptovalute sta innegabilmente cambiando, come dimostrato dall’interruzione del divieto delle pubblicità crypto. Tuttavia, ci sono due possibili interpretazioni di questa pubblicità.

Alcuni spettatori avranno notato che, pochi istanti prima della gag, il giovane che difendeva le criptovalute affermando che il denaro non è reale stava per essere vittima della “truffa del principe nigeriano“, così nota da esser diventata anche un meme.

Per cui, il significato reale dietro questo annuncio potrebbe essere che – secondo chi ha scritto la sceneggiatura – le persone che credono nelle criptovalute sono spesso vittime di truffe.

Adrian Zmudzinski
Adrian Zmudzinski

Adrian è un appassionato di tecnologia e IT, specializzato nell'analisi di token, tecnologia blockchain e crypto. Il suo interesse verso Bitcoin risale al 2009, espandendosi al mondo delle crypto più in generale. Le sue analisi si concentrano per lo più sulle potenzialità tecnologiche alla base dei token.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.