Il Venezuela sorpassa gli USA come Paese in cui sono più alti i volumi bitcoin (BTC) secondo i dati di LocalBitcoins.

Read this article in the English version here.

Nelle ultime settimane, infatti, il Venezuela è diventato il secondo mercato di scambio di BTC su LocalBitcoins, superando gli USA.

Al primo posto c’è sempre la Russia, con una media superiore ai 2.000 BTC scambiati a settimana.

Da qualche settimana a questa parte il Venezuela ha sorpassato gli USA per ben due volte, superando i 1.000 BTC scambiati in una settimana.

A dire il vero in vari Paesi dell’America Latina si stanno verificando nuovi record di volumi bitcoin su LocalBitcoins: Perù, Colombia e ovviamente il Venezuela.

In Perù nell’ultimo trimestre gli scambi sono aumentati di oltre il 41% rispetto al periodo precedente. Ad ottobre sono stati scambiati 553 BTC in sol peruviani, ovvero circa l’8,5% della domanda totale della regione.

In Colombia ad ottobre sono stati scambiati 1.415 BTC in peso colombiani, che rappresentano il 21,65% del totale della regione.

Il Venezuela invece occupa la prima posizione nella regione, con 3.894 BTC scambiati in ottobre in bolivar, ovvero quasi il 60% degli scambi totali di tutta l’America Latina.

Grazie a questo risultato, il Paese ha conquistato anche la seconda posizione assoluta al mondo, davanti agli Stati Uniti. La differenza è stata piccola (solo 28 BTC), ma pare in crescita.

La Russia è in cima a questa classifica con 8.579 BTC scambiati ad ottobre in rubli, mentre gli Stati Uniti si sono fermati a 3.866 BTC. La Cina è quarta con 2.620 BTC, seguita dal Regno Unito e proprio dalla Colombia.