EOS Trading: volumi in contrazione
EOS Trading: volumi in contrazione
Trading

EOS Trading: volumi in contrazione

By Federico Izzi - 11 Dic 2018

Chevron down

L’ennesimo tentativo di risalita avvenuto nel corso dell’ultimo fine settimana inciampa sulla domanda con le quotazioni che perdono gran parte del terreno recuperato. Male, per esempio, per il trading crypto di EOS che manca l’aggancio del prezzo di 2 dollari (USD), segnando la peggiore performance settimanale con una perdita del 25% dai valori di martedì scorso, come si può vedere su Coinmarketcap (CMC).

Read this article in the English version here.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/EOSUSD/

Da inizio dicembre i volumi di trading della crypto EOS sono stati in aumento sopra la media degli ultimi 6 mesi, mentre durante l’ultimo fine settimana sono stati scambiati i volumi più alti degli ultimi due mesi.

Questa mattina, scorrendo la lista delle migliori crypto per capitalizzazione su CMC, prevalgono i segni rossi. Tra le big 20 solamente Iota (MIOTA) e Ethereum Classic (ETC) riescono a mantenere il passo rialzista segnando rispettivamente rialzi oltre il 2 e 5%.

L’attuale flessione torna ad appesantire il saldo settimanale per tutte le prime 50 criptovalute a maggior capitalizzazione, tutte a doppia cifra.

Bitcoin Cash (BCH), dopo aver perso oltre il 50% in due settimane ed aver sofferto il superamento di valore ed hashrate da parte di Bitcoin SV (BSV) per quale ora lo scorso giovedì 6 dicembre, recupera il prezzo di 120 dollari provando a limitare i danni.

La discesa delle ultime ore evidenzia la mancanza di nuovi acquisti necessari per spingere i prezzi oltre i livelli di resistenza necessari per fornire valide indicazioni di un possibile cambio trend.

Il mancato consolidamento sopra i 3700 dollari per bitcoin e dei 100 dollari per Ether, rendono innocuo il rimbalzo del fine settimana. Tornano i timori per nuovi affondi. Sarebbe necessaria le tenuta dei recenti minimi annuali.

La capitalizzazione totale flette a 110 miliardi di dollari con bitcoin ben ancorato al 55% della quota di dominio, così come ripple ben stabile sopra l’11%. Continua a cadere la quota di Ethereum ora all’8,5%, il livello più basso dal marzo 2017.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Il ritorno dei prezzi a testare i 3500 dollari, vanificano le speranze dei Tori emerse nel weekend. Continuano a calare i volumi giornalieri scambiati evidenziando un contesto totalmente diverso a quanto accadeva un anno fa quando i prezzi spiccavano il volo verso i massimi assoluti di sempre.

Oggi, invece, gli operatori si trovano a fare i conti sui minimi annuali.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum (ETH)

Per la seconda volta in due giorni, la soglia dei 100 dollari respinge la risalita dei prezzi tornando ai livelli di venerdì, in area 91 dollari. Il ribasso dei prezzi coincide con i volumi in contrazione.

Venerdì, dopo aver superato la media giornaliera, gli scambi scendono sino a toccare il punto più basso delle ultime settimane, segnale che non sostiene il rimbalzo riportando i prezzi ad un passo dai minimi annuali raggiunti la scorsa settimana.

Per tirare un sospiro di sollievo è necessario recuperare i 105 dollari. La rottura del supporto a 80 dollari non trova ostacoli sino ai 55 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.