Valore bitcoin: oggi quotazioni di nuovo in rosso
Trading

Valore bitcoin: oggi quotazioni di nuovo in rosso

By Federico Izzi - 13 Dic 2018

Chevron down

Il mercato sta dimostrando di non riuscire a mettere a segno il rialzo e infatti – dopo la giornata rialzista di ieri – i valori delle maggiori crypto, tra cui ovviamente anche le quotazioni di bitcoin, oggi si muovono in territorio negativo.

Tra le peggiori ci sono Bitcoin Cash e Bitcoin Satoshi’s Vision (SV), che battono un ribasso con discese di oltre il 7%.

Anche bitcoin (BTC) torna a sfiorare quota 3400 dollari, livello molto delicato. A rialzo bisogna scendere oltre la 20sma posizione per trovare segni positivi con Maker (MKR) e Waves che segnano rispettivamente il +30% e il +13%.

Nota dolente rimane la market cap che scende nuovamente sotto i 110 miliardi di dollari. Già ieri nonostante la giornata positiva la capitalizzazione di mercato crypto rimaneva debole, segno di un mercato che non riesce a dare segnali rialzisti.

La dominance di bitcoin (BTC) rimane comunque aggrappata al 55%, nonostante il valore in ribasso in atto.

In un contesto generale, si nota Ripple (XRP), che continua a stabilizzarsi nella seconda posizione a discapito di Ethereum, e la performance di Stellar (XLM) in quarta posizione che sfrutta la debolezza di EOS che non sembra riuscire a superare la soglia dei 2 dollari.

Grafico Bitcoin: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC): un andamento con poche oscillazioni

Poco da aggiungere a quanto scritto ieri e i prezzi scendono di nuovo sotto i 3500 dollari. Da lunedì assistiamo ad un’oscillazione in un canale molto stretto che va dai 3600 ai 3400 dollari.

I volumi rimangono bassi, segno di un distacco degli operatori, in attesa di un chiaro segnale che bisognerà vedere se arriverà a ribasso dagli Orsi o dai rialzisti Tori.

Da monitorare quindi questi due livelli, sia a rialzo (3600 dollari) che a ribasso (3400).

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Quotazione Ethereum (ETH)

Ethereum (ETH) oscilla pericolosamente attorno ai 90 dollari, ricordando che con la rottura degli 83 dollari, minimo annuale, si aprirebbe uno spazio a ribasso che potrebbe arrivare, senza troppi supporti, a 55 dollari.

Fondamentale la tenuta almeno dei 90 dollari. A rialzo, invece, è da considerare la trendline ribassista (linea viola del grafico) che è scesa in queste ultime ore poco oltre la soglia dei 93,50 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.