Sephora, premi in bitcoin per chi acquista cosmetici grazie a Lolli
Sephora, premi in bitcoin per chi acquista cosmetici grazie a Lolli
Bitcoin

Sephora, premi in bitcoin per chi acquista cosmetici grazie a Lolli

By Marco Cavicchioli - 14 Dic 2018

Chevron down

Lolli è un’app in-browser che consente di guadagnare bitcoin acquistando oggetti online. La nota catena di negozi di cosmetici Sephora è da poco entrata a far parte dei rivenditori presso i quali è possibile guadagnare bitcoin tramite Lolli semplicemente facendo acquisti.

Read this article in the English version here.

Secondo la società che gestisce l’app, la catena di cosmetici si sarebbe lasciata convincere a provare Lolli grazie al fatto che i suoi utenti sarebbero al 30% donne.

Oltre a Sephora, sono partner di Lolli anche altri rivenditori di cosmetici come Ulta, e marchi di moda come Everlane, che pagano l’app per incrementare il numero dei propri clienti riconoscendo una commissione in valuta fiat sulle vendite dei loro e-commerce.

L’app, che si installa sul browser Chrome e permette di effettuare acquisti normalmente sui siti di e-commerce, converte poi questi incassi in premi in bitcoin e li distribuisce agli stessi clienti che hanno effettuato acquisti.

Non ci sono ancora conferme ufficiali provenienti dall’azienda Sephora, ma una consulente di marketing di San Francisco, Thien-Kim Ngo, ha dichiarato di aver già guadagnato il suo primo premio in bitcoin proprio grazie ad acquisti effettuati da Everlane e Sephora.

Va però sottolineato che il responsabile dell’Innovation Lab di Sephora, Nelly Mensah, è un appassionato di criptovalute, e co-fondatore del Meetup San Francisco Cryptocurrencies Devs.

Il CEO di Lolli Alex Adelman ha rivelato che il rivale di Sephora, Ulta, ha già attratto un significativo numero di nuovi clienti grazie a questa app, e non solamente donne.

Lolli è stata lanciata a settembre, e la società ha raccolto 2,35 milioni di dollari e pagato agli utenti una media di 0,0029 bitcoin per acquisto, ovvero circa 10 dollari in BTC. Tuttavia i premi variano notevolmente a seconda degli importi spesi e delle percentuali di commissioni sui singoli acquisti incassati da Lolli.

Per ora tuttavia i BTC rimangono sul wallet web dell’app, ma la società ha dichiarato che entro fine anno darà agli utenti la possibilità di incassarli sui propri indirizzi di proprietà.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.