banner
Google Trends, Bitcoin cercato 10 volte più di Blockchain
Google Trends, Bitcoin cercato 10 volte più di Blockchain
Bitcoin

Google Trends, Bitcoin cercato 10 volte più di Blockchain

By Marco Cavicchioli - 2 Gen 2019

Chevron down

Nel corso del 2018 il numero di ricerche della parola bitcoin sul motore di ricerca di Google ha subito una grossa flessione: è questo uno dei dati più significativi che emerge dalle statistiche di Google Trends sull’anno appena terminato.

Read this article in the English version here.

Ma se si confrontano questi dati con quelli della ricerca della parola blockchain si scopre che bitcoin è cercato dieci volte più di blockchain.  

Il picco di ricerche di bitcoin si è verificato tra il 14 ed il 20 gennaio 2018: fatto 100 il volume di ricerche in quella settimana, a dicembre questo volume è sceso sotto quota 20, con una perdita dell’80% delle ricerche durante l’anno.

Il picco delle ricerche della parola blockchain si è verificato sempre nelle prime settimane di gennaio, ed a dicembre si era ridotto dell’80%.

Pertanto la dinamica durante il corso dell’anno è stata simile per le ricerche delle due parole su Google, con una riduzione di interesse di pari entità, in percentuale.

Una cosa curiosa è che il Paese in testa per le ricerche della parola blockchain risulta essere la piccolissima isola di Malta, con meno di un milione di abitanti. In seconda posizione c’è la Cina, mentre la terza posizione del Ghana e la quarta di Sant’Elena sembrano suggerire che questi dati geografici riportati da Google Trends non siano molto precisi.

Alla luce di questi dati è possibile affermare che l’interesse nei confronti di blockchain sembrerebbe essere correlato con quello nei confronti di bitcoin e delle criptovalute, perlomeno su Google.

google trends bitcoin

Infatti, il crollo di interesse nei confronti di bitcoin è di entità simile a quella del crollo del suo valore ed il volume di ricerche della parola blockchain nel corso dell’anno ha subito una dinamica simile, anche se non perfettamente sovrapponibile.

Confrontando le ricerche di blockchain con quelle riguardanti Ethereum e Ripple, si scopre anche anche queste due hanno seguito un andamento molto simile.

A dicembre, i volumi di ricerca si sono pareggiati, anche se nel corso dell’anno il volume che si è maggiormente ridotto è quello di Ripple, seguito da Ethereum.

Pertanto, il volume delle ricerche di blockchain ne 2018 si è ridotto meno di quanto non abbiano fatto quelli di Ethereum e Ripple, molto probabilmente a causa del sostenuto calo dei prezzi delle due criptovalute.

Isolando gli ultimi 30 giorni, si scopre addirittura che Ethereum era calata sotto le altre due, ma si sia un po’ ripresa a fine dicembre mentre blockchain e Ripple erano in calo.

Tra le tre, rimane comunque Ripple la più cercata.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.