Tron (TRX), valore in controtendenza ed Ethereum trema
Tron (TRX), valore in controtendenza ed Ethereum trema
Trading

Tron (TRX), valore in controtendenza ed Ethereum trema

By Federico Izzi - 21 Gen 2019

Chevron down

Dopo una breve pausa, torna svettare il valore di Tron (TRX) che sale di oltre il 6% dal livello del fine settimana. Dopo troviamo Bitcoin SV (BSV), che mette a segno un rialzo del 2%.

Read this article in the English version here.

Grafico Tron, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/TRXUSD/

Nonostante le nuove frecciate al veleno del Prof. Cornell, riconosciuto tra i massimi esperti di sistemi peer-to-peer e collaboratore di Vitalik Buterin e Vlad Zamfir per le nuove implementazioni della rete di Ethereum, che ha dichiarato che “Tron non è un sistema operativo”, il valore di TRX beneficia del lancio del token BTT previsto il 28 gennaio.

Il BTT o BitTorrent Token è il primo token compatibile con la blockchain di Tron con protocollo TRC-10, simile al protocollo ERC-20 sviluppato sulla rete Ethereum. La rete peer to peer di BitTorrent vanta oltre 100 milioni di utenti mensili attivi che potranno beneficiare del token BTT per monetizzare i contenuti condivisi. BitTorrent Speed, la rete P2P più grande al mondo, sarà lanciata entro la prossima estate.

I possessori della crypto TRX beneficeranno degli airdrop previsti da marzo 2019, motivo che oggi spinge molti investitori a comprare Tron, il cui valore sale in netta controtendenza al resto del mercato.

Continuano lentamente a scivolare i prezzi delle criptovalute. Il salto in alto registrato sabato mattina non ha trovato il giusto sostegno degli acquisti, con i prezzi nuovamente atterrati sui minimi di periodo. La penultima settimana di gennaio apre in rosso, continuando ad evidenziare un mese debole dove le premesse dei primi giorni non stanno trovando solide basi.

Scorrendo la lista delle top 20 crypto per capitalizzazione, prevalgono i segni negativi, anche se le perdite sono limitate poco sotto la parità. I peggiori ribassi di giornata sono per Maker (MKR), che perde oltre il 3%, ed Ethereum (ETH) che inciampa sotto l’1,5% dai livelli di ieri pomeriggio, motivo che lo allontana nuovamente dalla seconda posizione in classifica riconquistata da Ripple (XRP) ora con un distacco di oltre 800 milioni di dollari.

La capitalizzazione totale perde oltre 5 miliardi di dollari in meno di 2 giorni ma bitcoin (BTC) che, nonostante le difficoltà, riesce a mantenersi oltre il 52% della quota di mercato.

Grafico Bitcoin, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Il ribasso di domenica pomeriggio ha riportato le quotazioni sotto i 3600 dollari, il punto più basso dell’ultimo mese. Svanisce il lento recupero che ha caratterizzato tutto il periodo delle festività di fine anno. I prezzi tornano a fare i conti con i supporti di medio-lungo periodo.

Torna ad essere decisiva per bitcoin la tenuta di area 3500 dollari. Un’eventuale rottura aumenterà le probabilità di rivedere il test dei minimi di metà dicembre a 3200 dollari. La fiducia tornerà con il recupero dei 4200 dollari.

Grafico Ethereum, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

 Ethereum (ETH)

Brutto scivolone dei prezzi di ETH in area 115 dollari, che ha visto estendere il ribasso, anche se per pochi minuti, sotto i 110 dollari nel corso di domenica mattina. Il movimento è stato subito recuperato con degli acquisti che non riescono, però, a riportare i valori sopra i 120 dollari.

La struttura rialzista dell’attuale ciclo mensile, iniziato con il minimo di metà dicembre, continuerà a confermare il trend di Ethereum con prezzi sopra i 100 dollari anche nei prossimi giorni. In caso contrario sarà necessario aspettare il prossimo mese per confidare in un prossimo ciclo rialzista.     

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.