Blockchain News, UK record di numero di brevetti crypto
Blockchain News, UK record di numero di brevetti crypto
Blockchain

Blockchain News, UK record di numero di brevetti crypto

By Fabio Lugano - 21 Gen 2019

Chevron down

E’ di oggi la news secondo cui gli UK detengono un record di numero di brevetti blockchain.

Read this article in the English version here.

A rivelarlo è stata una ricerca della UHY Hacker Young, che spiega che circa l’11% del totale dei brevetti mondiali riguardanti la blockchain è stato registrato da aziende o enti del Regno Unito.

La ricerca riguarda tutti i brevetti registrati a livello globale con la World Intellectual Property Organization (WIPO) nel 2017.

In questo campo gli UK hanno registrato 34 proprietà intellettuali contro 314 mondiali. Al primo posto rimane la Cina con 92 brevetti, pari al 29% dei diritti registrati, seguiti dagli USA con 92 brevetti (29%) e quindi l’Australia con 40 registrazioni per il 13%.

Si tratta di una news particolarmente importante perché segna ed evidenzia l’arretratezza dell’Europa continentale, di cui nessun Paese rientra tra i primi 10 al mondo che hanno registrato brevetti blockchain.

Il vecchio continente appare freddo e poco interessato alla materia, fuori da un trend di sviluppo mondiale a cui sono invece rimasti agganciati oltremanica.

Fra i maggiori sottoscritto di brevetti vi è nChain, società con sedi a Londra ed a Vancouver (Canada) che ha registrato con il WIPO ben 48 brevetti. Nell’anno considerato, però, anche altre grandi aziende hanno chiesto brevetti per le proprie scoperte, tra cui Cisco, Accenture, Mastercard, IBM, Bank of America, e BT.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.