A Wall Street c’è chi crede fermamente nell’approvazione degli ETF bitcoin
Bitcoin

A Wall Street c’è chi crede fermamente nell’approvazione degli ETF bitcoin

By Marco Cavicchioli - 12 Feb 2019

Chevron down

Da Wall Street Ric Edelman, co-fondatore e CEO di Edelman Financial Services, ha dichiarato che ritiene “virtualmente certo” che prima o poi un ETF su bitcoin venga approvato. Secondo Edelman, infatti, oramai sarebbe solamente una questione di tempo.

Read this article in the English version here.

In particolare, durante un’intervista alla CNBC, Edelman ha detto che sebbene la SEC abbia diverse legittime preoccupazioni che andranno comunque superate, è fiducioso che verranno trovate delle soluzioni.

I problemi principali sono la custodia in sicurezza dei fondi degli investitori e la mancanza di controllo su possibili manipolazioni dei prezzi, ma secondo Edelman l’interesse delle maggiori istituzioni finanziarie nella ricerca di soluzioni a questi problemi dovrebbero prima o poi portare a trovarle.

Edelman ha poi citato Fidelity, che sta lavorando ad una propria soluzione di custodia ed altri nomi importanti del panorama finanziario tradizionale, tanto da ritenere questi problemi alla fine risolvibili.

Per quanto riguarda gli ETF su bitcoin ha citato le proposte di VanEck e Bitwise come quelle che potrebbero soddisfare i requisiti imposti dalla SEC.

Per quanto concerne il rischio manipolazione dei prezzi Edelman sostiene che bitcoin rientrerebbe nella stessa categoria di petrolio e oro, ovvero attività scambiate a livello globale al di fuori del controllo della SEC: l’agenzia americana pertanto dovrebbe semplicemente prendere atto dell’impossibilità di giocare un ruolo a livello globale in questo mercato.

All’intervista era presente anche Tom Lydon, esperto di ETF, che ha affermato di aver rilevato personalmente una domanda latente di ETF su bitcoin tra i consulenti finanziari. Lydon ha dichiarato che il 74% dei consulenti ha già parlato con i propri clienti della possibilità di investire in bitcoin, ma che senza strumenti adatti quel denaro andrà altrove.

L’intervista si è poi conclusa con un sondaggio con il quale veniva chiesto ai lettori se siano disposti ad investire in un ETF su bitcoin: il 70% ha risposto di sì, ma il campione era troppo ridotto per considerare attendibile questo sondaggio.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.